Notizie Locali Cronaca

Città di Castello: morto il professor Sergio Polenzani, per anni preside del liceo classico

Era anche presidente dell'istituto "Venanzio Gabriotti". Il cordoglio dell'intera città

Print Friendly and PDF

“Con la scomparsa del Professor Sergio Polenzani si consegna alla storia di questa città, della sua comunità tutta, un tassello importante, significativo del mosaico di vita quotidiana dal dopoguerra ad oggi che ha attraversato intere generazioni di tifernati. Il professor Sergio Polenzani, “il preside” per tutti e tanto altro ancora, prima nella sua famiglia poi nelle istituzioni, nello sport, nella politica, nelle associazioni, ha rappresentato per Città di Castello un vero e proprio pilastro, un punto di riferimento attorno al quale tanto si è sviluppato ed è cresciuto. Oggi piangiamo la scomparsa di una grande tifernate innamorato della città, dei giovani, della sua gente, delle tradizioni e della storia gloriosa che lui stesso nel corso delle molteplici attività pubbliche e associative ha contribuito a difendere e promuovere con orgoglio. Come i colori biancorossi che sventolano in cima alla torre civica che lui ha sempre amato ovunque anche in ambito sportivo”. E’ quanto dichiarato il sindaco, Luca Secondi, in riferimento alla scomparsa del Professor Sergio Polenzani, amministratore pubblico di lungo corso, consigliere comunale e vice-sindaco dal 1965-70 nel corso della legislatura con il Professor Luigi Angelini sindaco. Professore poi Preside per tanti anni al Liceo Classico “Plinio il Giovane”, la sua seconda casa dopo la famiglia, che ha amato e servito con straordinaria passione e competenza tanto da essere spesso ricordato da studenti illustri come Monica Bellucci, testimonial nel 2018 della “notte bianca al liceo” e tanti altri che si sono distinti in diversi settori a livello nazionale ed internazionale. Presidente dell’Istituto di Storia, Politica e Sociale “Venanzio Gabriotti”, il Professor Polenzani, è stato a lungo dal dopoguerra in avanti punto di riferimento in politica e in ambito dell’associazionismo cattolico-democratico. Si è distinto assieme ai sindaci e amministratori di allora per la nascita di manifestazioni simbolo della città che hanno traguardato ora il mezzo secolo di vita, come il Festival delle Nazioni, la Mostra Nazionale del Cavallo, la Mostra del Mobile e poi l’impegno nello sport fianco a fianco del compianto cavalier Riccardo Gualdani nel ciclismo per il passaggio o tappa a Città di Castello del “Giro d’Italia” e di altre grandi classiche a “due ruote”. Per anni supervisore dei settori giovanili del Citta’ di Castello calcio e punto di riferimento della Federazione, giudice sportivo, il professor Polenzani, ha sempre seguito dalle tribune o a bordo campo i suoi amati giovani che magari dal banco del liceo o di un'altra scuola nel pomeriggio prima dei compiti sono scesi in campo per gli allenamenti o le partite di campionato. Per alcuni anni presso l’emittente televisiva Trg ha condotto una seguitissima trasmissione, “Pensando a voce alta”, in coabitazione con Gianluigi Berardi intervistando di puntata in puntata i protagonisti della vita cittadina. Alle condoglianze del sindaco, Luca Secondi e vicinanza alla famiglia, alla moglie Anna Maria, alle figlie Cristina e Francesca, a quelle della giunta, si unisce anche il Presidente del Consiglio Comunale, Luciano Bacchetta che ricorda commosso, “il professore, il preside, l’amico, innamorato della città e della sua gente: un tifernate che ci lascia molti valori ed insegnamenti in eredità che dovremo custodire con affetto e riconoscenza”.

Redazione
© Riproduzione riservata
14/01/2022 15:58:01


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Vandali prendono a sassate la storica ambulanza della Croce Bianca Tifernate >>>

Covid-19: 363 nuovi casi nell'Aretino, con 583 guarigioni e un decesso >>>

Covid-19: in Toscana calano a 5626 i nuovi casi, con 13 decessi >>>

Guida indisciplinata nel centro di Trestina: sospesa la patente a un 19enne >>>

Sansepolcro: è morto Elio Mezzabotta, distinto signore e grande collezionista >>>

Incidente nella notte sulla superstrada E45 >>>

Infuriano le polemiche ad Arezzo: città pericolosa nelle ore notturne >>>

Covid-19, scende nell'Aretino a 774 il numero dei nuovi casi a fronte di 1760 guarigioni >>>

Si ferisce ad un braccio nell’azienda agricola: grave un 56enne di Terranuova Bracciolini >>>

Scontro tra uno scooter e un'auto: gravi una coppia di giovani aretini >>>