Notizie Locali Comunicati

Progetto di vita al Fanfani Camaiti... quando la voce arriva dalle famiglie

"La nostra missione è prima di tutto educativa" , dice la dirigente scolastica

Print Friendly and PDF

Forse una realtà poco conosciuta in Valtiberina ma che ha il merito di portare il nome di Pieve Santo Stefano e Caprese Michelangelo oltre i confini della nostra bella vallata. La presenza di un convitto che ospita oltre 200 studenti provenienti da tutta Italia costituisce infatti un indotto prezioso per l’economia locale anche a livello occupazionale ma il vero punto di forza di questo colosso dai colori del sole che si erge sulla collina prospiciente l’E45 che lo collega alle varie direttive è un altro. “La nostra missione è prima di tutto educativa – ci ricorda la preside Cascianini – e anche in epoca Covid abbiamo voluto rafforzare i valori formativi e la rilevanza della socializzazione in un contesto protetto grazie al potenziamento di tutti i protocolli di sicurezza. Star bene a scuola, vivere l’esperienza del convitto, crescere in modo armonico per il raggiungimento del vero successo formativo è il nostro progetto di vita.” Molto altro si potrebbe aggiungere - ci fa intendere la preside - ma preferiamo riportare il testo integrale della lettera di un genitore il cui figlio è in procinto di terminare il percorso di studi presso il Fanfani Camaiti. Passiamo quindi la parola a chi ha vissuto dall’interno questa realtà per comprenderne meglio il valore:

Siamo arrivati in quinta…anni passati velocemente … troppo velocemente. Ormai i nostri ragazzi sono quasi tutti maggiorenni per cui, forse, il mio ruolo di rappresentante di classe non avrebbe avuto più molto senso ma credo che la partecipazione dei genitori nella scuola abbia comunque il suo valore non solo come sostegno ai ragazzi e alle famiglie ma anche come sostegno alla scuola, agli insegnanti, che si occupano della crescita intellettuale emotiva e personale dei nostri ragazzi. Ricordo lo stupore, mio e di mio marito, di quando nostro figlio Alessandro ci ha comunicato dopo le giornate di Orientamento e di Open day che il suo desiderio era quello di frequentare l’Istituto Tecnico Agrario Fanfani-Camaiti di Pieve Santo Stefano. Non eravamo pronti a lasciar andare il nostro “bambino” così lontano da casa, tutta la settimana a scuola e in convitto senza i suoi affetti, amici, la sua squadra di basket… pensavamo che dopo qualche mese sarebbe rientrato in famiglia e avrebbe fatto un'altra scelta e invece… siamo arrivati in quinta!!!! La sua passione per l’ambiente, l’amore per la natura, sono stati ampliati e coltivati da un Istituto attento ai ragazzi, alle loro attitudini, allo studio approfondito e alle esperienze pratiche e di “vita” che gli studenti possono sperimentare ogni giorno. Come genitore, ormai alla fine del percorso, non posso che ringraziare e stimare la DS Laura Cascianini, tutti i professori, tutto il personale A.T.A e di Segreteria,sempre molto gentili e accoglienti, ma anche gli educatori del Convitto sempre attenti alla salute, all’ educazione e alla formazione degli studenti .Credo che non ci sia stato un solo  giorno in cui Alessandro non si sia sentito accolto, protetto e stimato non solo come  studente ma anche come persona. Ci sono stati momenti difficili in primis, la pandemia, il lock down, il cambio di alcuni professori ed educatori andati in pensione, ma l’Istituto si è sempre dimostrato attento e pronto a intervenire per il benessere dei nostri ragazzi. Ringrazio di cuore il Fanfani –Camaiti per come ha saputo organizzare e gestire prontamente tutta l’emergenza da Covid 19. È stata immediatamente attivata la D.A.D e quando le legge lo ha permesso i ragazzi, che hanno sempre dimostrato attaccamento alla scuola, hanno ripreso i laboratori e le lezioni in presenza. Vorrei ringraziare l ‘Istituto, la DS, tutti i professori, in particolare il prof.re Presenti e la proff.ssa Franceschi, che nel mese di settembre-ottobre, hanno permesso ai nostri ragazzi di partecipare al PROGETTO ERASMUS” FORREST FOR LIFE “a Praga, Repubblica Ceca, un’esperienza di crescita intellettuale e professionale. Siamo arrivati in quinta e con gioia, orgoglio e stima ricorderemo per tutta la vita questi meravigliosi anni trascorsi insieme!! GRAZIEEE”

Redazione
© Riproduzione riservata
25/11/2021 09:46:49


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Ruscelli: “Il gruppo dirigente del centro destra sta portando Arezzo nel baratro" >>>

San Giustino: contributo sociale per il pagamento di utenze domestiche, luce e gas >>>

Codice Appalti, Fdi: “La troppa burocrazia frena lo sviluppo delle aziende e la crescita” >>>

Pd Città di Castello: gli inciuci in vista delle elezioni provinciali >>>

Bagno di Romagna, 33 positivi nel territorio e 114 persone in quarantena >>>

La Lega si candida alla presidenza di Estra del dopo Macri >>>

Fdi: “Accanimento nei confronti di Macrì, si tratta di evidenti forzature!” >>>

Inaugurata ad Umbertide la passerella sul torrente Reggia >>>

Coronavirus in Toscana: 477 nuovi casi con età media di 40 anni >>>

Città di Castello, insediate le commissioni “Programmazione economica” e “Controllo e garanzia” >>>