Notizie Nazionali Politica

Salvini sull’incontro con Draghi: “Rapporto leale e soluzioni condivise”

Il Governo assicura: “No all’aumento delle tasse, avanti con le riaperture”

Print Friendly and PDF

«Incontro molto utile: proposte e soluzioni condivise e impegno a confrontarci sul futuro dell'Italia ogni settimana» scrive su Twitter Matteo Salvini dopo il colloquio “chiarificatore” con Mario Draghi, durato esattamente un’ora. «I giornali scrivano ciò che vogliono: un rapporto leale, franco e diretto risolve ogni problema e trova soluzioni». E continua in successivi tweet: «Ho chiesto al presidente Draghi che la durata dei tamponi salga da 48 a 72 ore, come previsto dagli altri Paesi europei, e l'estensione dell'utilizzo di tamponi rapidi, gratuiti o a basso costo» e che per le «attività culturali e sportive» si acceleri sulla ripartenza. Sulle discoteche, poi, «ripartire con solo il 35% di capienza non è possibile, ho chiesto di riaprire subito con numeri più alti».

In una nota, da palazzo Chigi fanno sapere che al centro del colloquio, che si è svolto in un clima cordiale e costruttivo, c’è stato il tema «della crescita economica». E’ stato poi confermato l’impegno del Governo «a evitare ogni aumento della pressione fiscale e a proseguire nel percorso delle riaperture, tenendo conto del miglioramento della situazione epidemiologica». Il premier ha quindi confermato le richieste presentate dal leader della Lega prima dell’incontro, quando aveva chiesto che venisse «messo per iscritto che non aumenteranno le tasse». Sulle capienze si dice «ottimista» Dario Franceschini, che risponde ai cronisti all'ingresso a palazzo Chigi per il Cdm.

«È sempre il solito film. – ha detto Enrico Letta, commentando l'incontro – Salvini racconta al Paese una storia, poi va a Palazzo a Chigi e tutto torna come prima. Non mi sembra una grande novità. Ormai è anche stancante commentare questo teatrino».

Con lo stesso Palazzo Chigi i contatti sono stati pressoché costanti da martedì, quando la delegazione leghista ha abbandonato la cabina di regia e in seguito disertato il Consiglio dei ministri che ha approvato la delega fiscale, protestando contro la rimodulazione dell'Iva e l'inserimento della riforma del catasto.

Tra Salvini e Draghi c'è stato qualche scambio a livelli di messaggi di testo telefonici. «Oggi c'è il Consiglio dei ministri alle 17 su altre riaperture su cui, come Lega, porteremo delle posizioni europeiste, nel senso che ormai in tutta Europa si va ormai verso una riapertura generalizzata», chiede il capo di via Bellerio. «Facciamo solo un esempio: i locali per i giovani, le discoteche, ma anche per gli anziani, le balere. Riaperture regolari, sicure, solo in Italia sono ancora chiuse. Quindi oggi chiederemo una sostanziale e sostanziosa riapertura».

Sulle richieste al Cts per la riapertura delle discoteche al 35% di capienza Salvini aggiunge: «Chiedo almeno il doppio. Ma se tu chiedi il Green Pass, chiedi sicurezza, restituisci lavoro. Quando ci sono le riaperture devono essere in sicurezza e totali».

In merito alla delega fiscale, ieri Salvini aveva incassato la lettera con cui i governatori di centrodestra chiedevano un «approfondimento» sul testo e in mattinata aveva fatto il punto con Giancarlo Giorgetti. A chi gli chiedeva della stabilità dell'esecutivo, ieri, a margine dell'assemblea di Federacciai, il ministro dello Sviluppo economico si era limitato a rispondere: «Lavoriamo, lavoriamo». 

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
07/10/2021 19:29:28


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Decreto Bollette, la Camera dà il via libera: ora è legge >>>

Smart working nel privato, si lavora a un protocollo >>>

Violenza contro le donne, Lamorgese: in Consiglio dei ministri il pacchetto con le nuove norme >>>

Covid, accordo tra governo e Regioni: “Valuteremo il Super Green Pass” >>>

Mattarella: “Torno alla Sapienza a poche settimane dalla fine del mandato” >>>

Natale, Speranza: “Tutto dipenderà da comportamenti e vaccini" >>>

Anagrafe online da lunedì. Mattarella scarica il primo certificato digitale >>>

Il Cav spinge Draghi: "Avanti fino al 2023 e anche oltre" >>>

Con quota 102 nel 2022 saranno 16.800 in pensione con un assegno da 26mila euro >>>

Mattarella allontana il bis: “Anche Leone chiese la non rieleggibilità a Presidente” >>>