Notizie Locali Altre notizie

I servizi delle Acli ospitati dal Cas di Palazzo del Pero

Caf, Patronato e Fap saranno operativi in uno sportello al Centro di Aggregazione Sociale Valcerfone

Print Friendly and PDF

I servizi delle Acli arrivano a Palazzo del Pero. L’associazione ha avviato una sinergia con il Centro di Aggregazione Sociale Valcerfone che permetterà agli abitanti della località alle porte di Arezzo e delle località limitrofe di poter fare affidamento sull’assistenza fiscale, previdenziale e sociale garantita dagli operatori di Caf, Patronato e Federazione Anziani e Pensionati. Il nuovo sportello delle Acli sarà attivato nel mese di ottobre e sarà presentato nel corso di un incontro pubblico in programma alle 21.00 di venerdì 8 ottobre nei locali del Cas con sede a Palazzo del Pero.

La serata vedrà i rappresentanti dei servizi aclisti a disposizione per illustrare la gamma di prestazioni che verranno offerte in questa sede e che spazieranno tra pratiche fiscali (dichiarazioni dei redditi, compilazione dell’Isee, pagamenti dell’Imu…) e l’assistenza previdenziale per prestazioni collegate a pensionamenti, disoccupazioni, infortuni sul lavoro, colf e badanti, sostegno al reddito e welfare per la famiglia. Un’attenzione particolare, inoltre, sarà dedicata anche al supporto e al sostegno socio-sanitario rivolti ai bisogni della terza età attraverso la Federazione Anziani e Pensionati. L’incontro, aperto dall’introduzione di Simone Barbini e Fabrizio Senesi (rispettivamente presidente e vicepresidente del Cas locale), terminerà infine con la possibilità offerta ai presenti di rivolgere domande agli operatori delle Acli con la previsione di un dibattito utile per far emergere specificità e criticità delle località della Valcerfone con l’obiettivo di adeguare i servizi ai reali bisogni del territorio. «La missione delle Acli - spiega il presidente Luigi Scatizzi, - è, da sempre, di perseguire la prossimità ai cittadini e ai territori attraverso una rete di servizi in grado di rispondere alle diverse esigenze locali. Questo ruolo è svolto soprattutto dai circoli ma è portato avanti anche prevedendo il dislocamento dei servizi come nel caso di Palazzo del Pero, in virtù della preziosa collaborazione con il Cas Valcerfone».

Redazione
© Riproduzione riservata
04/10/2021 10:24:35


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Altre notizie

Monte San Savino: tecnici Nuove Acque al lavoro in loc. Palazzuolo martedì 30 novembre >>>

Madonna di Loreto dal 25 novembre al 2 dicembre all'aeroporto di Perugia >>>

Il Prefetto di Perugia, Armando Gradone a Città di Castello >>>

Giornate Mondiali della Gioventù a Sansepolcro: un successo sopra ogni aspettativa >>>

Il Sindacato di Polizia COISP rinnova i propri vertici di Arezzo >>>

Chef Shady in Bulgaria per rappresentare la cucina italiana >>>

Scuola primaria di Pierantonio, il progetto innovativo “Senza zaino” diventa realtà >>>

Mcl ha celebrato la Giornata del Ringraziamento >>>

Ricominciata l'attività di UniTre Umbertide >>>

L’alberghiero di Assisi cura il pranzo con 500 poveri che hanno incontrato il Papa >>>