Notizie Locali Altre notizie

Levrieri da “leggenda” allevati a Città di Castello

Dopo New York Azamour Anbar ha colpito nel segno anche a Santa Barbara in California

Print Friendly and PDF

Levrieri da “leggenda”. Successi a ripetizione in California per i soggetti nati ed allevati  a Città di Castello nell’allevamento Azamour a Villa Zampini, di proprietà  della tifernate Francesca Zampini che si avvale di Patrizio Palliani quale handler esclusivo, espertissimo collaboratore e grande amico. A distanza di appena due mesi dagli straordinari successi ottenuti a New York alla mostra canina di Westminster,  la piu’ prestigiosa al mondo, Azamour Anbar, “azawakh” (levrieri detti anche Principi del deserto , razza rarissima) nata ed allevata a Cerbara, si è ripetuta centrando un altro straordinario obiettivo che mai nessun allevamento di levrieri in Europa era riuscito fino ad ora a raggiungere. Azamour Anbar ha ottenuto nuove entusiasmanti vittorie. Negli ultimi mesi fino ad oggi ha vinto 5 Best in Show e 7 Raggruppamenti Hounds (il gruppo con più soggetti). Si sono appena concluse le quattro esposizioni a Santa Barbara in California. Da sempre evento  glamour ed estremamente elegante della  Cinofilia Americana. Le Signore usano indossare dei ricercatissimi cappelli tipo Ascot in Inghilterra. Santa Barbara e’ sempre stata considerata un punto di riferimento per i levrieri. Un evento veramente chic a cui  i cinofili ambiscono partecipare e vincere. Azamour Anbar di proprietà in America di Patrick e Pippi Guilfoyle (che hanno personalmente  invitato ad assistere a questi Show i due allevatori italiani) e presentata dal numero 1 degli handlers americani Christian Manelopoulos. Azamour Anbar ha vinto il Best in show, migliore soggetto assoluto tra tutte le razze presenti, nella gara iniziale  e in quella  di  chiusura dei quattro giorni di Santa Barbara, durante i quali ha vinto anche un gruppo levrieri ed il Sighthound Spectacular, gara riservata ai soli levrieri vincitori di Best in show nell’anno in corso. “Sono felice e commossa per questi straordinari risultati che ci ripagano di tanto impegno e dedizione – ha precisato Francesca Zampini  - e’ un grandissimo successo, mai nessun allevamento di levrieri in Europa ha ottenuto simili traguardi, siamo davvero contenti per i proprietari e per l’allevamento italiano, umbro e tifernate”. A tutt’oggi l’allevamento Azamour e’ considerato dagli esperti del settore come il punto di riferimento mondiale della razza. In pochissimi anni questi esemplari hanno collezionato titoli in tutta Europa. Dal 2006 ad oggi gli Azawakhs di Francesca Zampini per 10 anni consecutivi hanno sempre ottenuto il migliore assoluto della propria razza ai campionati del mondo. Nel 2020 gli Azawakhs sono stati ammessi per la prima volta a partecipare alle mostre canine in USA. Proprio la  campionessa americana Azamour Anbar e’ stata il primo Azawakh a vincere Westminster a New York, la più importante esposizione USA ed a bissare il successo nel 2021”.

Redazione
© Riproduzione riservata
01/09/2021 17:34:51


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Altre notizie

Il Prefetto di Perugia, Armando Gradone a Città di Castello >>>

Giornate Mondiali della Gioventù a Sansepolcro: un successo sopra ogni aspettativa >>>

Il Sindacato di Polizia COISP rinnova i propri vertici di Arezzo >>>

Chef Shady in Bulgaria per rappresentare la cucina italiana >>>

Scuola primaria di Pierantonio, il progetto innovativo “Senza zaino” diventa realtà >>>

Mcl ha celebrato la Giornata del Ringraziamento >>>

Ricominciata l'attività di UniTre Umbertide >>>

L’alberghiero di Assisi cura il pranzo con 500 poveri che hanno incontrato il Papa >>>

Temporali forti, il 13 novembre codice giallo dalle 18 a mezzanotte >>>

Una linea telefonica diretta per malattie professionali e infortuni sul lavoro >>>