Notizie Nazionali Cronaca

Vasto rogo nell’Oristanese, 400 persone allontanate da casa

Evacuato il centro turistico a Porto Alabe

Print Friendly and PDF

Quasi 400 persone evacuate per tutta la notte, abitazioni danneggiate, territori divorati dal fuoco. Non sono ancora stati domati gli incendi che hanno messo in ginocchio l'area del Montiferru, nell'Oristanese. 

Le fiamme nella notte hanno lambito l'abitato di Tresnuraghes e hanno raggiunto un vasto compendio forestale sul litorale, che si trova proprio alle spalle dell'agglomerato turistico di Porto Alabe, composto da numerosi villini a schiera, occupati in queste ore da almeno un cinquantina di persone. I residenti sono stati invitati a lasciare subito gli immobili. Sul posto stanno operando due elicotteri e numerose squadre a terra dell'anticendio.

Fa ancora paura il gigantesco rogo divampato tra Bonarcado e Santu Lussurgiu. In nottata 200 cittadini di Cuglieri sono stati sfollati, con le fiamme che hanno raggiunto il paese. Solo questa mattina la situazione è lievemente migliorata e 120 persone circa hanno fatto rientro a casa. Paura anche a Sennariolo, che è stato completamente evacuato: 155 gli sfollati. 

«Un'altra giornata impegnativa: abbiamo tutti gli 11 mezzi aerei in volo per la Sardegna, molti dei quali sul rogo dell'Oristanese, gli elicotteri dei Vigili del fuoco e dell'esercito e sette Canadair che stanno cercando di spegnere le fiamme che, secondo una stima sommaria tra Santu Lussurgiu e Cuglieri hanno divorato circa 10mila ettari di territorio». Lo dice all'Ansa il direttore generale della Protezione Civile della Sardegna, Antonio Belloi, che continua a coordinare gli interventi con la sala operativa regionale e in stretto contatto con il capo Dipartimento della Protezione Civile nazionale.

«Il fronte più importante è quello tra Cuglieri e Santu Lussurgiu - prosegue Belloi - e le condizioni meteo non aiutano, anche perché il vento da scirocco ha rotato a libeccio. Resta dunque valido il bollettino di pericolo incendio “estremo” che abbiamo messo ieri». 

Un altro fronte di fuoco ancora aperto è nella zona di Usellus dove accanto alle squadre a terra stanno operando due Canadair e un elicottero. Roghi attivi anche a Fonni, con due elicotteri della flotta regionale che stanno lanciando bombe d'acqua per arginare le fiamme e ad Arzana, dove in azione ci sono un Canadair e due elicotteri. 

Al momento non è stato possibile quantificare i danni, ma le fiamme hanno danneggiato sia abitazioni che aziende agricole. Disagi lungo la statale 292 con detriti e alberi caduti, sul posto stanno operando gli agenti della Polstrada, mentre nei vari Comuni interessati dagli incendi hanno lavorato numerose pattuglie dei carabinieri e della Questura di Oristano che ha messo a disposizione anche un pulmino per le evacuazioni. 

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
25/07/2021 13:16:22


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

A processo Tiziano Renzi per Consip, un anno a Denis Verdini >>>

Omicidio di Chiara Ugolini: Impellizzeri si impicca in carcere a Verona >>>

Regeni, commissione d'inchiesta in missione a Cambridge >>>

Viterbo, uccide la moglie e si suicida davanti alla figlia >>>

Procedimento disciplinare per il vicequestore No Vax che arringa la folla contro il Green Pass >>>

Omicidio Ziliani, l’ex vigilessa stordita nel sonno e soffocata con un cuscino >>>

Vaccini: da Cts via libera a terza dose per over 80, le Rsa e i sanitari più a rischio >>>

Milano, tensioni al corteo dei No Vax: scontri con la polizia durante il comizio di Meloni >>>

Speranza: “Prime dosi in forte aumento”. +32% in una settimana >>>

Trattativa Stato-mafia: assolti carabinieri e Dell'Utri >>>