Rubrica Lettere alla Redazione

Arezzo: piazze piene, scuole e negozi chiusi, i controlli dove sono?

Questi situazioni non sono accettabili

Print Friendly and PDF

Piazza Sant’Agostino ad Arezzo alle ore 20.00 di sabato 13 marzo era cosi. È inaccettabile che si chiudano le scuole, negozi, bar e ristoranti, ma ci siano persone che continuano imperterrite ad assembrarsi, a non tenere la mascherina a fare quello che vogliono e dove vogliono incuranti di andare contro alla legge e ancor più grave che continuino a mettere a rischio la salute di tutti. Non ci sono controlli di nessun tipo. In una piazza che nelle ultime 3 settimane è stata oggetto di vicende di degrado allucinanti. Mi chiedo le forze dell’ordine dove sono?

Valentina

Redazione
© Riproduzione riservata
14/03/2021 12:50:59


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Lettere alla Redazione

Lettera aperta al sindaco di Todi >>>

Verde urbano e piste ciclabili, in Toscana 20 progetti finanziati: in Valtiberina nessuno >>>

Beppe...se stavi zitto era meglio! >>>

La sinistra e la ‘ndrangheta: il vaso di Pandora. L’ennesimo >>>

Sansepolcro in mano a ladri e delinquenti >>>

Anziani senza vaccini mentre persone a casa da mesi vengono vaccinate >>>

Riapriamo subito le scuole >>>

Lettera aperta del sindaco di Civitella al presidente della Regione Toscana Eugenio Giani >>>

Vergognoso aver rubato il defibrillatore a Caprese Michelangelo >>>

Arezzo: piazze piene, scuole e negozi chiusi, i controlli dove sono? >>>