Notizie Locali Comunicati

Da Consulente gratuito a dipendente stipendiato dalla provincia di Arezzo

Forse bisognava spendere in maniera migliore i soldi

Print Friendly and PDF

Mancini Proietti passa, con gli atti di fine anno, da consulente gratuito a dipendente a tempo determinato della provincia ricoprendo il ruolo di “ufficio di diretta collaborazione dell’organo politico”.

Alla nostra interrogazione di qualche mese fa circa la natura dell’incarico conferito a Mancini Proietti fu risposto che era da parte sua un gesto generoso, un mettersi a diposizione  a titolo gratuito dell’Ente e della presidente, oberata dai tanti impegni. Vediamo, non senza un certo dispiacere, che la generosità è finita alla svelta e adesso il Dott. Mancini Proietti sarà un dipendente stipendiato dalla Provincia.

Nulla da eccepire circa la correttezza formale dell’incarico, ex. art.90 e quindi fiduciario, certamente però c’è da eccepire circa l’opportunità di questo incarico di, si cita testualmente, “raccordo, collaborazione e supporto” alla presidenza (quasi un copia e incolla di un noto parere circa gli incarichi ex. art.90) senza però poter svolgere funzioni gestionali: ci chiediamo quindi, visto che le assunzioni ex. Art.90 si computano nella spesa del personale e proprio questi assunti non possono svolgere  funzioni gestionali, non sarebbe meglio spendere questi soldi per assumere un istruttore direttivo di categoria D, che possa dare un concreto e fattivo contributo alla gestione dell’ente?

Segnaliamo infine che il Dott. Mancini Proietti nei prossimi giorni farà da moderatore da una iniziativa di partito, nello specifico della Lega, a cui prenderà parte la stessa Chiassai. Ciascuno faccia le proprie considerazioni.

Il Gruppo Consiliare Centrosinistra per Arezzo

Redazione
© Riproduzione riservata
21/01/2021 16:16:29


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Covid-19 a Città di Castello, il sindaco: “Numeri sempre alti, servono maggiori controlli” >>>

Questa casa non è una scuola >>>

Patto per l'Arno: il Comune di Arezzo dice "sì" al manifesto di intenti >>>

Guasticchi: questo Pd é allo sbando per colpa delle Sardine e dei Grilini >>>

Economia e tradizioni, Veneri (Fdi): “La Regione promuova l’artigianato nelle scuole” >>>

Coingas: dalla destra di Arezzo intervento fuori tempo massimo >>>

A Città di Castello il “viva le donne” con la mimosa in mano di Luisa Zappitelli >>>

Le donne invisibili diventino visibili: il messaggio dell'Unione Donne di Arezzo >>>

Sulla questione Coingas presa di posizione di Fratelli d'Italia >>>

Covid-19 a Città di Castello, dati altalenanti: 22 nuovi positivi e 35 guariti >>>