Notizie Locali Comunicati

Ospedale di Comunità di Foiano

Piano di sviluppo e rafforzamento dei servizi: primo passo centro di Cure Intermedie Covid

Print Friendly and PDF

In una fase delicata come quella che stiamo vivendo, l'Azienda Sanitaria USL Toscana Sud Est sta potenziando i servizi in ogni zona del proprio territorio.

Molti sono i lavori messi in campo in questo 2020 e altri sono in programma nei prossimi mesi.

Una particolare attenzione verrà posta, secondo le indicazioni regionali, ai reparti di cure intermedie, strutture extraospedaliere residenziali temporanee destinate ai pazienti comunque in situazione di malattia, ma non così tanto grave da avere necessità di risiedere in un ospedale.

Nel caso della Valdichiana sono distribuite su due strutture diverse, un modulo è inserito nell'ospedale della Fratta ed un modulo all'interno dell’Ospedale di Comunità di Foiano i cui servizi avranno nel prossimo futuro ulteriori sviluppi.

Il programma della USL TSE prevede, infatti, di dotare l’area della Valdichiana aretina di nuovi servizi, tra questi un punto di incontro inteso come Centro Diurno per soggetti anziani con patologie croniche come ad esempio l’Alzheimer, dove le famiglie potranno trovare risposte senza necessariamente dover spostare i propri cari in altri comuni. Ma anche una casa famiglia che andrebbe a sostituire quella esistente, destinata ai pazienti con disturbi psichiatrici che necessitano di una stabilizzazione non ospedaliera.

In considerazione di questo ambizioso programma l’Ospedale di Comunità di Foiano è entrato nel quadro degli interventi urgenti per la pandemia con la realizzazione di 12 posti Cure Intermedie Covid, come era già avvenuto nel periodo primaverile.

Nello specifico, sempre nell’ottica della creazione di spazi per cure intermedie, in questo caso Covid, sono stati fatti interventi sulla struttura dell’Ospedale per rafforzare i percorsi separati e la sicurezza dei pazienti e degli operatori, il personale sarà tutto interno alla USL TSE a garanzia di una presa in carico professionale e responsabile.

La strada maestra in questa fase emergenziale è quella di rafforzare la sanità territoriale garantendo ai pazienti le massime cure più vicino possibile alla propria residenza. In quest’ottica l’Ospedale di Comunità di Foiano è in grado di garantire tutto ciò, sia in termini di efficienza che di sicurezza.

La Direzione della USL TSE, sempre nell’ottica della trasparenza e condivisione, ha informato l’Amministrazione Comunale di Foiano di queste prospettive, trovando grande disponibilità e collaborazione. 

Questa è una fase nella quale tutti sono chiamati a compiere il nostro dovere, ognuno nei propri ambiti professionali, avendo sempre come obiettivo primario la salute pubblica e la cura dei pazienti, siano essi Covid o non Covid.

Redazione
© Riproduzione riservata
25/10/2020 11:09:32


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Superbonus 110%, Ance Arezzo e Confindustria Toscana Sud scrivono ai Parlamentari >>>

Hospice al Pionta, il M5S Arezzo approva >>>

Sansepolcro: anziana di 102 anni guarita dal Covid-19 >>>

Ex clinica Poggio del Sole: chiesta la disponibilità ma la proprietà non ha dato il proprio assenso >>>

Buoni alimentari per mezzo milione al comune di Arezzo: vengano subito assegnati >>>

Il Mat appoggia lo sciopero fiscale delle aziende Toscane >>>

Città di Castello: interrogazione sul manto stradale del parcheggio dell'ospedale >>>

Le forze politiche della Valtiberina devono fare fronte unico verso la Regione per la sanità locale >>>

Città di Castello, il sindaco: “Tamponi di massa con il lascito Mariani ma decide la asl” >>>

San Giustino: donate alla biblioteca alcune copie del libro dedicato a Silvana Benigno >>>