Notizie Nazionali Cronaca

Coronavirus, 379 nuovi contagi in Italia: il traino dal focolaio veneto. I morti salgono a 9

Il cluster dal centro di accoglienza Casier, nel Trevigiano, che mantiene alti i numeri

Print Friendly and PDF

Restano stabili i nuovi casi di Coronavirus, oggi a quota 379, appena sette meno di ieri. I decessi salgono invece da tre a nove. A trainare verso l’alto il numero dei contagi continua ad essere il cluster del centro di accoglienza del trevigiano, mentre in leggera flessione sono i  numeri della Lombardia, dove si passa da 88 a 77 positivi accertati nelle 24 ore. Scendono più decisamente da 39 a 16 i nuovi casi in Sicilia. Ma quel che è più confortante è che dopo le leggere risalite dei giorni scorsi tornano a scendere sia i ricoveri nei reparti ordinari Covid ,dove si liberano 32 letti, che quelli in terapia intensiva, dove oggi ci sono sei ricoverati in meno. Dopo i 112 di ieri oggi in Veneto si contano altri 117 casi di positività, riconducibili al focolaio che si è aperto al Centro di accoglienza di Casier nel Trevigiano. Lo dice il governatore del Veneto Luca Zaia, dando l'aggiornamento della situazione che in parte tiene conto anche dei dati forniti ieri riguardo agli ospiti della caserma. Complessivamente sono stati fatti 1.228.224 tamponi nella Regione finora e il totale dei positivi da inizio pandemia ha raggiunto quota 20.120. Le persone in isolamento sono 3.740, 136 in più rispetto a ieri. I ricoverati sono 117 (31 positivi, i restanti negativi), in terapia intensiva restano 6 persone e i morti sono cresciuti di una unità rispetto a ieri (il totale è di 2.074). I dimessi, infine, sono 6 in più. Salgono da 6 a 15 le nuove infezioni da coronavirus in Alto Adige, dove nell’ultimo giorno sono stati 1.109 i tamponi effettuati. Il numero delle persone risultate positive al Covid-19 dall'inizio dell'emergenza sanitaria sale, quindi, a 2.717. Attualmente, si trovano in quarantena obbligatoria o in isolamento domiciliare 614 persone, 55 in più rispetto ai dati forniti ieri. Restano stabili a 18 i nuovi contagi nel Lazio, dei quali 5 sono casi di importazione. Nella regione sono stati nel frattempo trasferiti 334 migranti dalla Sicilia, tra i quali a oggi 15 sono risultati positivi al test, mentre 9 di loro si sono resi irreperibili.

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
01/08/2020 06:25:07


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Coronavirus, il Cts chiese il 3 marzo la zona rossa a Nembro e Alzano. L’appello inascoltato >>>

Covid-19: gli esperti erano per le chiusure differenziate >>>

Taranto, si autoimpone il digiuno: muore a 43 anni >>>

Coronavirus in Italia, il bollettino: 402 nuovi contagi, sei i decessi >>>

Palermo, a cinque anni dall’omicidio di una donna confessa e fa ritrovare il corpo >>>

Scuola, via libera all'aumento degli organici: oltre 50mila posti in più >>>

Coronavirus, 384 nuovi casi e 10 decessi nelle ultime 24 ore >>>

E' morto Sergio Zavoli, storico giornalista televisivo: aveva 96 anni >>>

Coronavirus: a Como i Nas sequestrano 363 cartelle cliniche di pazienti morti in rsa >>>

Possagno, turista austriaco danneggia una statua del Canova per un selfie >>>