Notizie Locali Eventi

Città di Castello: Ferrari in vetrina sul giardino di Raffaello

Il reportage sarà pubblicato sulla prestigiosa rivista "The official Ferrari magazine"

Print Friendly and PDF

Ferrari in vetrina sul giardino di Raffaello. Non e’ certo passato inosservato, questo pomeriggio, il bolide giallo con l’inconfondibile Cavallino Rampante  della casa automobilistica più prestigiosa del mondo, la Ferrari. Direttamente da  Maranello per una prima tappa ad Urbino e poi lungo i tornanti suggestivi e mozzafiato della Sr 257 Apecchiese fino a Città di Castello per uno scatto sul set storico-naturale improvvisato del salotto buono della città e per altri fermi immagini “memorabili” fra angoli, scorci, monumenti ed edifici. E poi ancora il simbolo a quattroruote del made in Italy nel mondo è transitata attorno alle mura urbiche prima di giungere a destinazione alla Pinacoteca comunale dal cancello del giardino ai piedi della facciata riccamente affrescata dalla decorazione a graffito eseguita da Cristofano Gherardi su disegno del Vasari per altri scatti da consegnare alla storia. Al seguito della Ferrari, F8 Spider, giallo sgargiante, un team del The Official Ferrari Magazine impegnato a  realizzare un servizio fotografico e video (a terra e con drone) per celebrare i 500 anni della morte di Raffaello. Immagini di una Ferrari durante le varie tappe del viaggio cominciato di prima mattina da Urbino per concludersi nel pomeriggio dello stesso giorno a città di Castello. Un ampio reportage e servizio fotografico che verrà pubblicato sulla prestigiosa rivista in migliaia di copie: occasione unica per promuovere le città e i territori di Raffaello. “Eccellenze in posa è proprio il caso di dire. Grazie a questa opportunità che ci è stata concessa dalla Ferrari attraverso questo tour artistico-culturale sui luoghi e sulle strade di Raffaello nell’anno in cui si celebra il 500enario dalla morte, le straordinarie e rare bellezze storiche della città rinascimentale, fra cui la Pinacoteca con il suo giardino unico nel suo genere, avranno modo di essere veicolate a livello internazionale attraverso il magazine ufficiale della casa di Maranello. Il genio di Raffaello e l’estro creativo della Ferrari che tutto il mondo ci invidia per una volta insieme ad esaltare l’immagine dell’Italia con orgoglio e senso di appartenenza”, hanno dichiarato il sindaco Luciano Bacchetta e l’assessore alla Cultura, Vincenzo Tofanelli, nel ringraziare  e dare il benvenuto alla delegazione del “cavallino” al termine della giornata di lavoro subito dopo la conclusione del set video-fotografico. Guarda Raffaello. Raffaello giovane a Città di Castello e il suo sguardo”, evento inserito nel calendario delle celebrazioni dei Cinquecento anni dalla morte del grande artista del Rinascimento italiano, che si svolgerà nella primavera del 2021. L’esposizione è curata dalla Professorssa Marica Mercalli e dalla Professoresa, Laura Teza. La mostra Guarda Raffaello. Raffaello giovane a Città di Castello e il suo sguardo, che verrà allestita presso la Cannoniera di Palazzo Vitelli sede della Pinacoteca Comunale, è un percorso nato per sottolineare la centralità di Città di Castello come snodo della vita artistica del Sommo pittore. Infatti, proprio nell’Alta Valle del Tevere, l’artista mosse i primi passi come maestro autonomo, realizzando tra 1500 e 1504 quattro opere quali l’Incoronazione di San Nicola da Tolentino per la Chiesa di Sant’Agostino, il Gonfalone della Santissima Trinità per l’omonima Confraternita, la Crocifissione Gavari per Domenico Gavari a San Domenico e lo Sposalizio della Vergine per la cappella Albizzini di San Giuseppe nella Chiesa di San Francesco. In occasione della mostra, verrà eccezionalmente sottoposto ad una revisione del restauro da parte dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro (ISCR) il Gonfalone della Santissima Trinità, unica delle opere di Raffaello rimasta a Città di Castello.

Redazione
© Riproduzione riservata
07/07/2020 20:15:15


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Eventi

Ad Arezzo Pupo celebra i 40 anni di “Su di noi” >>>

Nel centro di Sansepolcro sta per aprire la mostra "I Ricordi" >>>

La Rsa di Pescaiola festeggia i cento anno di Virginia Milighetti >>>

Iacopo Bianchi è il vincitore di RidiCasentino 2020 >>>

Sansepolcro: festeggiati gli 80 anni di Pietro Besi detto "Zillone" >>>

Sansepolcro: gli auguri all'ex pugile Pietro Besi, detto "Zillone" che oggi compie 80 anni >>>

Tutto pronto a San Giustino per l’edizione 2020 di Experimenta >>>

Sansepolcro, l’abbattimento della Torre di Berta si celebra con l’arte che riprende vita >>>

Abbattimento della Torre di Berta, 76 rintocchi del campanone per ricordare quel momento >>>

Umbria Film Festival 2020: fervono i preparativi nel centro storico di Montone >>>