Notizie Locali Economia

Banca di Anghiari e Stia: nuovi vertici all’insegna della continuità

Paolo Sestini confermato alla presidenza dopo l'assemblea dei soci tenutasi in videoconferenza

Print Friendly and PDF

Quest'anno l'Assemblea dei Soci della Banca di Anghiari e Stia non si è tenuta nella sua consueta forma di incontro plenario con centinaia di soci a gremire il Palazzetto dello Sport di Anghiari. Le circostanze hanno imposto di coniugare il distanziamento interpersonale con l'obbligo legislativo di sottoporre ai soci l'approvazione del bilancio e il rinnovo delle cariche sociali punti importanti per il prosieguo dell'attività della Banca. La soluzione adottata è stata quella di nominare un Rappresentante Designato, per il tramite del quale ciascun socio ha potuto esercitare i diritti assembleari ed esprimere il proprio voto. Il Presidente, Paolo Sestini: "La mancata partecipazione fisica non ha fermato i nostri soci che in centinaia, anche a distanza, hanno voluto essere vicini alla Banca con il proprio voto e i propri suggerimenti. Ci dispiace non averli potuti incontrare di persona ma in questa fase era importante tutelare per prima cosa la salute di tutti." L’Assemblea si è tenuta oggi pomeriggio presso l’Aula Formazione della Banca dove il rappresentante designato ha ufficializzato l'esito delle votazioni dei soci per tutti i punti all'ordine del giorno. E' stato approvato il bilancio dell'esercizio 2019, che esprime indicatori in crescita all'insegna della solidità: i volumi complessivi si attestano a quasi un miliardo di euro con un aumento del 7,2% della raccolta diretta, per un totale di 510 milioni, e una crescita del 3,6% degli impieghi, che si attestano a 380 milioni. L’utile di esercizio che assomma a 648 mila euro è stato accantonato a riserva per il 94% del totale ed ha contribuito all’accrescimento patrimoniale della Banca; il Cet1 raggiunge così il 13,43%. "L'ulteriore rafforzamento patrimoniale e della solidità della Banca - spiega il Direttore Generale, Fabio Pecorari - ci permettono di continuare a sostenere nel migliore dei modi le famiglie e le imprese. Tengo a ringraziare, anche a nome del Consiglio di Amministrazione, tutti i colleghi per l'impegno profuso e per aver garantito la continuità del servizio a soci e clienti in questo periodo." La Banca di Anghiari e Stia in questi ultimi mesi, ha stretto una proficua collaborazione con le associazioni locali a sostegno di commercianti e artigiani: dalle moratorie iniziali all'anticipo della cassa integrazione, sino alle iniziative per agevolare la riapertura di negozi, aziende, ristoranti e strutture ricettive con condizioni straordinarie (ad esempio il finanziamento ponte per 12 mesi erogato in attesa delle provvidenze governative). Sul fronte della beneficienza la Banca ha donato presidi sanitari e beni di prima necessità per far fronte alle emergenze dei nostri presidi ospedalieri e a quelle delle associazioni umanitarie, in primis le locali Misericordie. L’Assemblea ha eletto i nuovi rappresentanti alle cariche sociali; si è operato un parziale rinnovamento degli organi che ha visto l’ingresso nel Consiglio di Amministrazione e nel Collegio Sindacale di persone giovani, professionalmente preparate e motivate ad apportare il loro contributo. Il Consiglio di Amministrazione per il triennio 2020 - 2022 risulta composto da: Paolo Sestini (Presidente), Caraffini Elena, Ciarabelli Lucio, Mannelli Stefano, Meozzi Massimo, Papini Alessandra, Rossi Stefano, Trapani Andrea, Venturini Nilo. Per il collegio Sindacale: Cianfrani Marina (Presidente), Cenciarelli Paolo e Cerini Andrea (Sindaci effettivi), Della Rina Giuseppe Mauro e Orlandi Francesco (supplenti). Per il Collegio dei Probiviri: Donati Sarti Andreina (Presidente), Giannini Leonardo e Vagnoni Marco (effettivi), Catacchini Marcello e Moretti Sara (supplenti). Il Presidente Paolo Sestini ha ringraziato sentitamente i Consiglieri uscenti Giovan Battista Donati, Giovanni Fornacini e Mons. Marco Salvi per il prezioso contributo che in questi anni hanno fornito alla crescita ed alla affermazione della nostra Banca in seno al territorio di riferimento. "Il 2019 - afferma il Presidente - è anche il primo anno di bilancio del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea. Dopo una prima fase di costituzione e di rodaggio, che ha creato qualche inevitabile disfunzione, con la nuova governance del Gruppo sotto la presidenza di Giuseppe Maino e la direzione di Mauro Pastore si iniziano a vedere i primi risultati positivi e la macchina inizia ad andare nella giusta direzione". L’attività della Banca nei confronti dei propri soci e delle comunità del territorio prosegue incessante anche con la promozione della Mutua “Camminare Insieme” una nuova realtà che sta prendendo corpo per far fronte alle esigenze delle famiglie in ambito sanitario, dell’istruzione e socio-culturale.

Nella foto: Paolo Sestini, confermato alla presidenza della Banca di Anghiari e Stia Credito Cooperativo

 

Redazione
© Riproduzione riservata
29/06/2020 17:17:48


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Economia

Quale futuro per l'occupazione ad Arezzo? >>>

Tabacco in Altotevere: una eccellenza che garantisce sostenibilità ambientale, sociale ed economica >>>

Gli “archimedi” del lockdown: in due mesi realizzato “futura steryl king” >>>

Il biturgense Patrizio Giorni eletto nella segreteria nazionale della Fai Cisl >>>

Assemblea Banca Valdichiana: ufficializzato l’avvio del processo di fusione con Banca Tema >>>

Ubi Banca sigla una partnership con Finleap Connect >>>

"Il 2019 è stato un anno significativo per la Banca di Anghiari e Stia" >>>

Fiera Antiquaria di Arezzo al Prato: ecco le ragioni del no >>>

Banca di Anghiari e Stia: nuovi vertici all’insegna della continuità >>>

Eleonora Anselmi e Francesco Fumagalli eletti vicepresidenti nazionali dei Giovani di Confindustria >>>