Notizie dal Mondo Cronaca

Usa, spari durante la protesta a Louisville. Un morto e un ferito

Il parco rimarrà chiuso per le prossime ore

Print Friendly and PDF

Una persona è morta e un'altra è rimasta ferita in una sparatoria durante le proteste nella città americana di Louisville, in Kentucky, dove una folla di manifestanti si era radunata per chiedere giustizia per la morte di Breonna Taylor, una giovane afroamericana uccisa da tre agenti lo scorso marzo. Lo ha reso noto il dipartimento di polizia della città in una nota. «Verso le 21:00, è arrivata la notizia di alcuni spari a Jefferson Square Park. Personale del dipartimento dello sceriffo si sono recati sul posto e hanno soccorso un uomo che però è morto sul posto. Poco tempo dopo, abbiamo ricevuto la notizia di un'altra vittima di sparatorie nella Hall of Justice. Quella persona è stata portata all'ospedale universitario con lesioni non mortali. Il parco rimarrà chiuso per le prossime ore», si legge in un post su Twitter.

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
28/06/2020 20:07:15


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Scomparsa dopo un bagno in un lago californiano la star di “Glee” Naya Rivera >>>

Giappone, piogge torrenziali: migliaia di case isolate >>>

Usa, nuovo record di casi Covid >>>

Aids, cura sperimentale con un mix di farmaci: primo paziente senza virus da un anno >>>

Vienna, molto presto l'ok ai viaggi in Lombardia >>>

Bolsonaro si sottopone al tampone, poi annuncia: “Ho il coronavirus” >>>

In Israele torna il lockdown ma è incubo disoccupazione >>>

Hong Kong non firma la resa. La protesta ora è un foglio bianco >>>

“Il Covid viaggia nell’aria più di quanto si pensava” >>>

Coronavirus: India terza per contagi, superata la Russia >>>