Notizie Locali Comunicati

Pd-InComune a Sansepolcro: "Spese pazze dell'amministrazione, è danno erariale?"

Oltre 10mila euro di consulenze per una gara che rimane ancora bloccata

Print Friendly and PDF

Ritorniamo sul tema delle “Spese Pazze” sostenute dall’amministrazione Cornioli: 60.000 euro di affidamenti diretti per corsi di formazione e l’arredamento di un ufficio, 10.200 euro per un consulente che ha analizzato i bisogni informatici del Comune e 185.000 euro (ancora non spesi)  per “l’affidamento dei servizi informatici” bloccati e di cui non sappiamo più niente. Dopo oltre un anno dalla nostra denuncia chiediamo al Sindaco di darci risposte sullo spreco di risorse pubbliche che ha avvallato e di cui è responsabile. A novembre abbiamo chiesto di poter acquisire tutti gli atti e tutte le comunicazioni che sono intercorse tra gli uffici e gli amministratori, perché il Sindaco in Consiglio declinava ogni responsabilità scaricando tutto sugli uffici. 

Dall’analisi emerge, invece, che tutte le scelte effettuate sono state fatte dalla Giunta che ha deliberato specifici atti di indirizzo (deliberazione di Giunta Comunale n° 116 del 23-05-2019) dai quali, come diretta conseguenza, sono scaturite tutte le spese. Anche il Responsabile Affari Finanziari aveva sollevato una serie di questioni nella delibera di pubblicazione della gara a fine luglio, apponendo un parere negativo. Dopo un mese, il giorno dell’apertura delle buste della gara, l’amministrazione si risveglia e la blocca chiedendo alla Segretaria Generale e al Responsabile Affari Finanziari spiegazioni. È interessante notare l’incipit della loro richiesta (PROT. 0016926 DEL 26/08/2019): “Nei giorni scorsi gli scriventi hanno appreso che in seguito alla deliberazione di Giunta Comunale n° 116 del 23-05-2019 è stata avviata la gara in oggetto e che sulla determinazione è stato espresso un visto negativo da parte del Responsabile del Servizio Economico Finanziario….”. Sembra che non siano gli amministratori di questo Comune, ma dei semplici cittadini capitati per caso! L’impreparazione tocca vertici inauditi nel proseguo della lettera quando vengono richiesti alcuni chiarimenti che assomigliano a quelli contenuti nelle nostre interrogazioni. Già questo basta per capire la superficialità che ha accompagnato l’azione amministrativa che arriva a porre le domande solo di fronte all’irreparabile, mettendo in un pericoloso contenzioso il Comune. Chiederemo in Consiglio se i soldi spesi per la consulenza, con la gara ancora bloccata, siano configurabili come un danno erariale perpetrato dall’Amministrazione Cornioli nei confronti dei cittadini di Sansepolcro. 

Gruppo consiliare Pd-InComune a Sansepolcro

Nella foto: i tre consiglieri comunali di Pd-InComune. Da sinistra: Marcello Polverini, Chiara Andreini e Andrea Laurenzi 

Redazione
© Riproduzione riservata
13/02/2020 15:09:37


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

"Quando la verità fa male" >>>

Il comune sostenga le associazioni e le società sportive: con i fatti, non con le chiacchere >>>

“Strumentalizzazioni su scuola e sanità, e silenzio su immigrazione" >>>

Città di Castello: interpellanza di Castello Cambia sulla chiusura della rsa dell'ospedale >>>

Casucci: "La Regione dedichi la massima attenzione all'ospedale di Cortona" >>>

Sanità in Valdichiana, il sindaco di Cortona Meoni sollecita la Regione Toscana >>>

Una valle di tesori, finanziato il bando per lo sviluppo turistico di Città di Castello >>>

Concorsi pubblici in Comune a Sansepolcro: dove sono finite trasparenza e pari opportunità? >>>

Ralli: “gli ingranaggi della macchina comunale saranno potenziati per i cittadini” >>>

Covid e scuola: Ghinelli abbandona le famiglie >>>