Notizie Locali Cronaca

Festa nel locale, arrivano i carabinieri e trovano una serie di irregolarità

Scatta la denuncia e la multa: troppa gente e vie di fuga inadeguate

Print Friendly and PDF

La Compagnia Carabinieri di San Giovanni Valdarno, con l’obiettivo di monitorare costantemente i locali di pubblico intrattenimento, ha organizzato un servizio di controllo in un locale valdarnese. Il servizio, si è inquadrato in una più ampia strategia di prevenzione che mira ad evitare il ripetersi di fatti gravi connessi sia alla somministrazione di alcolici ai minorenni, sia al controllo del rispetto delle normative in materia di prevenzione incendi, al fine di garantire un sano divertimento, senza rischi collaterali. I militari valdarnesi, coinvolgendo i colleghi del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Firenze, hanno richiesto anche la presenza di funzionari dell’Ispettorato del Lavoro di Arezzo e di personale specializzato dei Vigili del Fuoco. Presenti inoltre dei giovani Carabinieri in borghese che, in incognito, introdottisi preventivamente nel locale, hanno avuto modo di verificare la corretta somministrazione di alcolici ai minorenni, adeguatamente selezionati dal personale preposto. L’attività ispettiva ha successivamente visto l’accesso del personale in uniforme che ha, in questo caso, riscontrato alcune irregolarità, subito partecipate all’esercente. In particolare, si è avuto modo di verificare come non fossero adeguatamente rispettate le norme amministrative in merito alla sicurezza delle vie di fuga sia delle uscite di emergenza, in relazione al numero eccessivo di persone che al momento dei controlli occupavano il locale, oltre la capienza consentita in relazione al piano antincendio.

Nel medesimo contesto sono state elevate sanzioni amministrative anche per la violazione delle norme inerenti la corretta conservazione degli alimenti somministrati nel medesimo esercizio pubblico.

Al termine del controllo sono state elevante sanzioni amministrative per circa tremila euro, mentre si è proceduto al deferimento del legale rappresentante dell’azienda proprietaria del locale in relazione al mancato rispetto della normativa sulla sicurezza.

Redazione
© Riproduzione riservata
02/02/2020 17:42:05


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Covid-19: oggi in Toscana 2 decessi, 19 nuovi casi e 10 guarigioni >>>

Lutto nell'imprenditoria tifernate: il sindaco ricorda Giulio Chiarioni e Franco Fabbri >>>

Città di Castello, fiamme nella palazzina: 17 persone senza abitazione >>>

Covid-19, oggi in Toscana 2 nuovi casi e nessun decesso >>>

Maltempo, codice giallo per vento in Toscana >>>

Manifestazione di Fratelli d'Italia sulla strada dei Mandrioli >>>

Covid-19: in Toscana 9 nuovi casi e nessun decesso >>>

Città di Castello: 45enne trovato morto venerdì sera nella sua abitazione >>>

Sansepolcro: tornano gli atti vandalici in centro. E' successo l'altra notte >>>

Dubbi sulle cause della morte di una 76enne ospite della rsa di Bucine >>>