Notizie Locali Eventi

Dal 16 novembre al 6 gennaio la quinta edizione di Arezzo Città del Natale

In piazza Grande tornano i Mercatini di Natale e si rinnova l'atmosfera del Villaggio Tirolese

Print Friendly and PDF

Una città vestita di magia per attendere la festa più bella: si preannuncia davvero mozzafiato la quinta edizione di Arezzo Città del Natale.

Dopo 4 anni di successo strepitoso torna l’atteso calendario di eventi voluto dal Comune di Arezzo e organizzato dalla Fondazione Arezzo Intour, con la collaborazione della Confcommercio e di varie associazioni culturali e di categoria, aziende locali e artisti, che dal 16 novembre 2019 al 6 gennaio 2020, ogni settimana, dal giovedì alla domenica, avvolgerà il meraviglioso centro storico della città toscana immergendolo nelle atmosfere natalizie a partire dalla luce.

Arezzo Città del Natale infatti, sarà caratterizzata da una particolare piano di “Urban lights”. Allestimenti spettacolari saranno offerti al pubblico attraverso il mapping che colorerà alcune architetture cittadine con una tecnologia assolutamente innovativa mentre le tradizionali luminarie collegheranno ogni via del centro storico, vestendo di luce anche le rotatorie delle principali vie di accesso alla città.

Mercatini, spettacoli, attrazioni: ogni angolo di Arezzo racconterà il Natale a partire dal “Prato”, la grande area verde che domina la città, che accoglierà un vero e proprio “Christmas village”. Qui, in un singolare allestimento troveranno spazio la ruota panoramica, la pista di pattinaggio (che avrà un’area riservata ai bambini) e il planetario. Per la prima volta sarà allestito un grande scivolo per sognare di slittare sulla neve. Il bosco attorno alla Fortezza sarà completamente illuminato e ospiterà un albero parlante. Ci saranno poi casine di legno con prodotti enogastronomici e di artigianato tipici e un grande Villaggio Lego per la gioia di grandi e piccini.

In Piazza Grande (fino al 26 dicembre) tornano i Mercatini di Natale organizzati da Confcommercio Arezzo dove si rinnova l’atmosfera del Villaggio Tirolese, il più grande in Italia fuori dai confini del Tirolo, con le sue 34 casette di legno e la grande baita dove saranno serviti squisiti piatti tipici, dai canéderli a spaetzle e polenta. Il giovedì, nelle ormai famose e attesissime “Cene in Baita” organizzate dai ristoratori della piazza, ci sarà anche l’occasione di assaggiare i prodotti tirolesi in gemellaggio con quelli toscani. L’edizione 2019 del Villaggio natalizio si caratterizzerà per l’inserimento di ulteriori due piccole baite con le migliori birre e con i dolci tipici tirolesi: qui si potranno assaggiare lo Strauben e il Kaiserschmarrn e gustare cioccolata calda o il caratteristico sidro di mele. La piazza accoglierà il Christmas Garden con piante e alberi natalizi, mentre all’interno del Palazzo della Fraternita dei Laici - sempre grazie a Confcommercio Arezzo - sarà allestita la Casa di Babbo Natale sul tema “Invest in memories” che offrirà laboratori per bambini e la possibilità di scattarsi una foto con Santa Claus gigante illuminato da oltre 100.000 led.  

Tra le novità dell’edizione 2019 piazza San Jacopo e piazza Risorgimento ospiteranno un mercatino tradizionale che verrà caratterizzato da piccole casette in legno che offriranno l’atmosfera tipica del villaggio natalizio, mentre in altre aree cittadine verranno allestiti palcoscenici permanenti che saranno messi a disposizione di coloro che vorranno proporre live show al pubblico.

Ai turisti e ai cittadini saranno offerti nuovi servizi igienici e uno speciale piano di parcheggi. Inoltre saranno pensate card e pass esclusivi riservati proprio a chi sceglie di scoprire Arezzo Città del Natale.

Arezzo Città del Natale nei suoi primi 4 anni di vita ha richiamato più di due milioni e mezzo visitatori – commenta Marcello Comanducci presidente della Fondazione Arezzo Intour nata per gestire la DMO della città toscana -. Il progetto coinvolge l’intero centro storico offrendo un’esperienza unica che permette di vivere la magia del Natale a grandi e piccini. Quello del turismo natalizio è un settore in continua crescita, e per questo abbiamo costruito un’offerta mirata capace di soddisfare un pubblico sempre più vasto ed esigente”.

Arezzo Città del Natale è esempio concreto e brillante di come dovrebbe attuarsi la collaborazione fra pubblico e privato – sottolineano Anna Lapini e Franco Marinoni, rispettivamente presidente e direttore di Confcommercio Toscana – Tutto è partito da una intuizione coraggiosa che Confcommercio ha avuto nel 2015: quella di portare in centro Italia i tipici mercatini dell’Avvento della zona alpina. La presenza del Villaggio Tirolese in una piazza storica fortemente toscana come piazza Grande ha subito incontrato il favore del pubblico. Da lì è nata la rete di eventi della Città del Natale coordinati dal Comune, che ora attraverso la Fondazione Arezzo Intour potenzia la nostra offerta turistica e, di conseguenza, l’immagine della città”.

Redazione
© Riproduzione riservata
23/10/2019 09:28:59


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Eventi

Mercatini di Natale ad Arezzo, torna il Villaggio Tirolese >>>

Primo posto ad Assen per la scuola di ballo “Birimbo Dance Academy” >>>

Presentata l'edizione 2019 di Arezzo Città del Natale: tante le novità >>>

Iniziativa del FAI di Città di Castello: “San Martino a Pistrino. Tra arte e sapori” >>>

“Conoscere i disturbi dello spettro autistico, per una cittadinanza consapevole” >>>

Giornata dedicata al ricordo dei caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace >>>

Successo per la "Castagnata" organizzata dai Campanari di Sansepolcro >>>

Nel fine settimana Città di Castello capitale del commercio >>>

Sansepolcro, Isa Danieli e Giuliana De Sio aprono la Stagione Teatrale 2019-2020 >>>

Sansepolcro, venerdì la presentazione del calendario dell'Associazione "Cultura della Pace" >>>