Sport Locale Calcio (Locale)

Cresce il progetto di calcio giovanile portato avanti dalla Baldaccio Bruni Anghiari

Basi solide che rappresentano le fondamenta del nuovo anno calcistico

Print Friendly and PDF

Nel calcio come nella vita si sente spesso ripetere che i giovani rappresentano il futuro. Questo per la Baldaccio Bruni Anghiari non è soltanto un semplice slogan, ma un dato reale confermato dai fatti e dalla crescita esponenziale effettuata nelle ultime stagioni: sotto il profilo dei numeri e della qualità. Il lavoro portato avanti nel settore giovanile e nella scuola calcio sta dando i frutti sperati ed è solo il primo passo di un progetto su cui la società sta investendo energie e risorse. Basi solide che rappresentano le fondamenta del nuovo anno calcistico, in un programma fatto di idee consolidate e di nuove proposte. Due le conferme più importanti. La prima riguarda la certificazione della Scuola Calcio d’Elite (vanto assoluto perché nel Comitato di Città di Castello quella biancoverde è l’unica società a vantare questo riconoscimento). Il risultato è stato raggiunto grazie ad un progetto serio ed un programma mirato, seguendo le linee guida dettate dalla Federazione, che comprendono tecnici qualificati in tutte le categorie, progetti formativi come ad esempio collaborare con una psicologa sportiva e con una nutrizionista (nel caso specifico la dottoressa Gaia Luzzi e la dottoressa Biologa Nutrizionista Giulia Foti) che da settembre a maggio seguiranno sotto i vari ambiti i ragazzi, lo staff ed i genitori in un percorso informativo, conoscitivo ed educativo (dando ovviamente risalto anche agli aspetti sociali che la scuola calcio DEVE curare).

La seconda conferma riguarda il rinnovo dell’affiliazione ormai consolidata con la AC Fiorentina, per il quarto anno consecutivo. Il rapporto stretto con la società viola ha portato tanto in termini di conoscenza formativa agli istruttori che gravitano nello staff e che settimanalmente monitorano in modo capillare il lavoro svolto nel territorio di appartenenza. Il legame si sta rafforzando sempre di più e la conferma è il “Fiorentina Camp” che si è svolto ad Anghiari negli impianti della Baldaccio a luglio. L’evento ha riscosso un grande successo, come partecipazione e a livello di soddisfazione dei ragazzi, tanto che è già stato trovato l’accordo per riproporlo anche nell’estate del 2020.

Quello che sta cominciando è il quarto anno del progetto avviato nella stagione 2016-2017 e che in questo periodo ha già dato frutti notevoli, così come confermato dai responsabili della scuola calcio Federico Fornacini e Tommaso Romanelli. “Siamo partiti come scuola calcio con 60 ragazzi e in questo nuovo anno toccheremo la soglia di 130 iscritti (190 considerando tutto il settore giovanile e contando quindi anche juniores, allievi e giovanissimi). È un dato straordinario che rappresenta per tutti noi un motivo di orgoglio. Siamo soddisfatti del lavoro svolto, ma non ci accontentiamo perché sappiamo che esiste sempre la possibilità di migliorarsi e di proporre qualcosa di nuovo. La nostra realtà ha una sua identità ed un distinto metodo di lavoro e questo ci dà credibilità verso i ragazzi e le famiglie (che ben hanno risposto in questi anni). Abbiamo recuperato consensi con le istituzioni ad Anghiari e nei paesi limitrofi e portato tanti bambini, anghiaresi e non, al campo di allenamento. In questo senso è doveroso sottolineare anche l’importanza di un servizio di trasporto che funziona in modo perfetto. Per fortuna la società ci ha messo a disposizione impianti sportivi di primo ordine per svolgere gli allenamenti (con tre campi in erba a Procelli, Saverio Zanchi e La Motina e uno in sintetico al Procelli) e dei kit personalizzati per ogni categoria con i materiali di lavoro”.

La crescita della scuola calcio va di pari passo con quella di juniores, allievi e giovanissimi, le tre formazioni di riferimento del settore giovanile. La juniores affronterà per il secondo anno di fila il campionato regionale umbro di A1 ed ha le carte in regola per farsi valere, giovanissimi ed allievi proveranno ad essere protagonisti nei rispettivi campionati provinciali. Per queste squadre è stato instaurato un il rapporto di collaborazione con il Vivi Altotevere Sansepolcro.

I presupposti per effettuare un ulteriore step di crescita non mancano e la Baldaccio Bruni è pronta per vivere una stagione intensa con tutte le realtà giovanili. La strada è quella giusta e l’obiettivo è potenziare sempre di più i vari ambiti per permettere ai ragazzi di allenarsi nelle condizioni migliori e per “accompagnarli” in un percorso di maturazione non solo calcistica. “Abbiamo effettuato una scelta ben precisa perché crediamo nei giovani – ha sottolineato il presidente biancoverde Maurizio Lacrimini – e siamo convinti che questo possa darci grandi soddisfazioni. La nuova stagione sta per iniziare e facciamo un grande in bocca al lupo a tutte le squadre di scuola calcio e settore giovanile: ai tecnici, agli accompagnatori e soprattutto ai nostri calciatori perché possano divertirsi e imparare, praticando quello che per noi è lo sport più bello del mondo”.

I QUADRI TECNICI PER IL 2019-2020

- JUNIORES: Allenatore Bernardini Carlo. Staff: Carboni Luigi, Marchese Guido, Bracci Stefano

- ALLIEVI: Allenatore Ciavorella Andrea. Staff: Beretti Luca, Carbonaro Paolo, Mariotti Daniele.

- GIOVANISSIMI: Allenatore Bracchini Federico. Staff: Bracchini Andrea, Invernizzi Alexis, Valbonetti Maurizio, Bruttini Luigi.

Il preparatore dei portieri di juniores, allievi e giovanissimi è Ceppodomo Michele

 

- ESORDIENTI 2007: Istruttori Bellucci Federico e Rivi Luca // Preparatore portieri: Giovagnoli Matteo

- ESORDIENTI 2008: Istruttori Bastianoni Massimo, Pecorai Franco e Matteagi Mirco // Preparatore portieri: Giovagnoli Matteo

- PULCINI 2009: Istruttori Cambi Mario e Panichi Davide // Preparatore portieri: Pellegrini Francesco

- PULCINI 2010: Istruttori Valenti Giancarlo, Bianchi Daniele e Maltese Salvatore // Preparatore portieri: Pellegrini Francesco

- PRIMI CALCI 2011: Istruttori Leminci Omar, Socali Stefano e Menci Filippo // Preparatore portieri: Pellegrini Francesco

- PRIMI CALCI 2012: Istruttori Pampaloni Roberto e Samuele Giorni

- PICCOLI AMICI 2013-2014: Istruttori Rinaldini Niccolò, Mercati Noemi, Mercati Riccardo

 

Lo staff della scuola calcio è capitanato dal prof. Pampaloni Roberto come coordinatore dell’area tecnica ed è ricco di istruttori - allenatori qualificati e competenti. Ci sono infatti 6 istruttori laureati o in procinto di laurearsi all’ISEEF, 10 che hanno il patentino UEFA B, giovani con tanta voglia di imparare e 3 preparatori dei portieri di indiscussa affidabilità e competenza.

 

Redazione
© Riproduzione riservata
03/09/2019 14:06:52


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Calcio (Locale)

Eccellenza umbra: la Tiferno, corsara a Marsciano (2-1), allunga il passo >>>

Le pagelle di Giorgio Ciofini all'Arezzo >>>

Eccellenza umbra: Tiferno a Marsciano, Sansepolcro a Castel del Piano >>>

Anticipo Serie C: l'Arezzo raggiunge nella ripresa (1-1) l'Alessandria >>>

Mister Di Donato: “Squadra arrabbiata per il pareggio di Siena, con l'Alessandria vogliamo vincere" >>>

Sono 9 i precedenti fra Benevento e Perugia disputati in Campania >>>

Serie C: il Gubbio esonera l'allenatore Federico Guidi >>>

Promozione Emilia Romagna: riscatto della Sampierana (3-2) a Bellaria >>>

Serie C: Arezzo raggiunto a Siena (1-1) al 95' >>>

Eccellenza toscana: la Baldaccio Bruni cade pesantemente (0-4) a Lastra a Signa >>>