Viaggi e Vacanze Europa

Numero chiuso sulle preziose isole della Galizia, così si difende l’ambiente dai turisti

Una decisone che ormai sembra inevitabile per la Spagna

Print Friendly and PDF

Galizia a numero chiuso. Parte della costa atlantica della Spagna sta considerando di istituire il numero chiuso per alcune delle più popolari spiagge che ogni estate vengono prese d’assalto dai turisti. Un’invasione che non fa del bene all’ambiente, non sostenibile per le delicate sabbie bianche e acque turchesi, considerate fra le migliori del mondo.

Nonostante l’assenza di infrastrutture turistiche, l’arcipelago di Cíes, Ons, Sálvora e Cortegada, al largo della costa della Galizia, attirano migliaia di visitatori ogni anno. Qui esiste già il limite massimo di visitatori, oltre ad un rigoroso regolamento ambientale che sovraintende il Parco nazionale delle Isole Atlantiche. Ma il governo della regione ritiene che non siano sufficientemente restrittive. E oltre a prevedere controlli più serrati, ora è al vaglio un’ulteriore stretta che potrebbe essere ampliata anche ad altre spiagge della costa spagnola.

Secondo quanto riferito da El País, nel 2017 sono stati venduti il doppio dei biglietti autorizzati per il trasporto dei turisti in traghetto. Ne è nata una petizione su Change.org, con timori che le isole avrebbero presto per gli effetti del sovraurismo, dovuto ai mancati controlli. E per evitare che si ripeta anche quest’estate, si vuole correre ai ripari. Secondo i primi dati diffusi, l’isola di Ons quest’anno accoglierà fino ad un massimo di  1300 visitatori al giorno in alta stagione e 450 negli altri periodi dell’anno. Per Cíes il limite sarà di 1800 persone e 450 in bassa stagione. A Sálvora e Cortegada, il limite giornaliero sarà invece di 250 persone per tutto l'anno.

Uno dei vantaggi del numero chiuso ancora più ristretto sarà che i pochi fortunati avranno l’occasione di godere di maggior spazio, apprezzando al meglio la natura dell’isola. Una decisone che ormai sembra inevitabile per la Spagna, la nazione che ha più spiagge con bandiera blu di qualsiasi altra parte del mondo, 109 delle quali si trovano proprio in Galizia.

Notizia e Foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
23/04/2019 15:59:19


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Europa

Torna alla luce la Stonehenge spagnola nascosta sotto un lago >>>

Baia di Disko, mare coagulato e cattedrali di ghiaccio >>>

48 ore in Fionia, tra castelli e verdissimi paesaggi >>>

Lanzarote, un’estate fra gli astronauti per sentirsi su un altro pianeta >>>

In Germania, nella idilliaca città dove l’affitto costa ancora come 500 anni fa >>>

La Muralla Roja spagnola è un labirinto con terrazze e piscine a strapiombo sul mare >>>

Contea di Norfolk, volto inedito dell'Inghilterra >>>

In Romania c'è un cimitero allegro che ricorda i morti con opere d'arte e tanta ironia >>>

Numero chiuso sulle preziose isole della Galizia, così si difende l’ambiente dai turisti >>>

Un consiglio per le vostre vacanze pasquali: Braga >>>