Notizie Locali Comunicati

Gli anziani non hanno bisogno di pasta ma di una nuova visione dello stato sociale

Invitiamo Casa Pound a lasciare stare gli anziani

Print Friendly and PDF

La condizione dell’anziano può e deve trovare spazio nelle campagne elettorali. Ma non certo con il modo di Casa Pound che ha tutte le caratteristiche della strumentalizzazione elettorale, del disprezzo nei confronti delle condizioni dei più fragili tra la popolazione anziana, del ripristino di vecchi metodi di una cattiva politica del dopoguerra.

Invitiamo Casa Pound a lasciare gli anziani, e questi anziani in particolare, al di fuori della sua campagna elettorale. I loro problemi, i nostri problemi né si risolvono né si attenuano con un pacco di pasta. Non si è trattato di un regalo ma di un’umiliazione verso persone che hanno bisogno di risposte ben diverse.

Il nostro augurio è che i partiti e le coalizioni inseriscono i problemi della popolazione anziana tra le loro priorità. E’ un inserimento che, purtroppo, non abbiamo visto nonostante la popolazione anziana sia in continua crescita come i problemi connessi alla salute, all’assistenza, al valore delle pensioni, al rischio dell’emarginazione sociale.

I pensionati non hanno bisogno di un pacco di pasta ma di un’azione dello Stato, delle Regioni, delle Usl e dei Comuni che metta le loro condizioni al centro dei programmi amministrativi e istituzionali in una nuova visione dello stato sociale.

Redazione
© Riproduzione riservata
27/02/2018 17:48:07


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

1 commento alla notizia

sanborgo
ha commentato il
28/02/2018 09:19:08

Anziani,tra poco anche io entrerò in quella categoria.Già oggi per i giovani sono addirittura vecchio.Non hanno bisogno di pasta viene detto.Purtroppo hanno bisogno anche di quella e nessuno si cura delle loro esigenze.Sarà anche uno spot elettorale quello di donare pasta,ma anche quelli che lo criticano non è che fino ad ora abbiano in qualche modo fatto molto per gli "anziani" dunque chi è senza peccato scagli la prima pietra.C'è gente che la sera accende le candele nelle case (prove certe) o chi gira per le chiese a cercare denari o PASTA.C'è gente che non si veste adeguatamente nemmeno in inverno e ci si lamenta che viene donata pasta agli anziani!! quelli che si lamentano non fanno altro che aumentare la rabbia delgi anziani lasciati soli da coloro che fino ad oggi facendo e parlando il sindacalese incapibile hanno solo chiacchierato e non fatto,compresi i partiti che fino ad ora hanno governato e fatto solo chiacchiere e lasciando gli anziani soli,indifesi,e spesso anche presi in giro sopposrtando angherie politiche e sociali ingiuste.Terminando meno chiacchiere e più fatti cari ragazzi.Altro che pasta e meno male che qualcuno li fa mangiare.Non voto casa paund.
Archivio Comunicati

Arezzo zona pedonale, noi ci siamo >>>

Borro della Doccia: ripristinata la sezione idraulica >>>

“Parchi in movimento”, a Sansepolcro al via l’attività fisica gratuita all’aperto >>>

240.000 euro per il Comune di Sansepolcro grazie al decreto Rilancio >>>

Rendicontazione del consiglio comunale di Anghiari fatto dalle opposizioni >>>

Emergenza Coronavirus a Bagno di Romagna, ecco le misure che sono state adottate >>>

Coldiretti: la difesa del settore agricolo é una priorità: anche per il patron di Aboca >>>

“Rinnovamento e controllo della gestione: le criticità dell’Inps” >>>

San Giustino, bocciato l’odg sulla messa in sicurezza dell’incrocio di via Tifernate e via Karl Marx >>>

Bilancio comunale: manca coraggio e si preferisce un tesoretto per mance elettorali >>>