Notizie Locali Cronaca

"Beccati" a rubare dentro i magazzini del Corpo Forestale dello Stato di Pieve Santo Stefano

Sono stati gli stessi agenti a sorprendere i due romeni che sono stati denunciati

Print Friendly and PDF

Sono stati colti in flagranza mentre stavano caricando su un furgone materiali ferrosi vari, sottraendoli da un magazzino in località Fungaia. L'immobile è di proprietà del Corpo forestale dello Stato - Ufficio Territoriale per la Biodiversità - ed è usato come locale di magazzinaggio di materiali vari. Verso le 14.00 il personale del Posto Fisso di Pieve S. Stefano stava effettuando un servizio di controllo nei territori delle riserve naturali gestite dall'Ufficio Territoriale per la Biodiversità, mirato anche in particolare alla vigilanza dei beni e degli immobili di proprietà dello Stato. Giunti nella località di Fungaia, dove è presente un fabbricato di proprietà demaniale, hanno notato un furgone e due persone che lo stavano caricando di materiali ferrosi di vario tipo, prelevandoli dal magazzino. Vista la situazione hanno fermato i due, che dopo aver tentato di giustificarsi dicendo che erano stati mandati a caricare quel materiale da un fantomatico "Fernando", hanno poi ammesso la propria responsabilità. E' stato anche riscontrato lo scasso della serratura del portone di accesso al magazzino. I due sono stati quindi denunciati alla Procura della Repubblica di Arezzo per tentato furto aggravato; il materiale è stato integralmente recuperato.

 

Redazione
© Riproduzione riservata
03/04/2015 17:39:08


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

4 commenti alla notizia

sanborgo
ha commentato il
18/12/2018 10:13:47

Purtoppo ne succederà degli altri ne sono sicuro.Percorro questa "strada" tutti i giorni e avendo visto i lavori come sono stati eseguiti e l'asfalto istallato anche troppo che non ne suddeda uno o due al giorno. Asfalto liscio come un vetro anche nelle curve oramai conosciute spaventosamente costruite da ingegneri eccezionali senza pensare che non siamo in Arabia dove non c'è neve o ghiaccio. La troppa intelligenza talvolta è pericolosa. E poi anche all'interno dei lavori conclusi ATTENZIONE ai punti di giunto ..si salta anche ad andare piano. BEI LAVORI si si BEI LAVORI

sanborgo
ha commentato il
18/12/2018 09:57:46

Purtoppo ne succederà degli altri ne sono sicuro.Percorro questa "strada" tutti i giorni e avendo visto i lavori come sono stati eseguiti e l'asfalto istallato anche troppo che non ne suddeda uno o due al giorno. Asfalto liscio come un vetro anche nelle curve oramai conosciute spaventosamente costruite da ingegneri eccezionali senza pensare che non siamo in Arabia dove non c'è neve o ghiaccio. La troppa intelligenza talvolta è pericolosa. E poi anche all'interno dei lavori conclusi ATTENZIONE ai punti di giunto ..si salta anche ad andare piano. BEI LAVORI si si BEI LAVORI

sanborgo
ha commentato il
11/12/2018 15:17:04

Non sono a conoscenza se i fatti sono accaduti o no a Sansepolcro.Ma quando il Sindaco Cornioli aveva messo in atto l'ordinanza contro l'accattonaggio molesto questi fatti non succedevano o di meno. C'era meno gente in giro (si vedono e si riconoscono queste persone) a chiedere o rubare. Ma non è l'ora di riproporla e anzi migliorarla questa norma.? O è stato un fuoco di paglia poi finito in cenere.?

sanborgo
ha commentato il
11/12/2018 15:16:03

Non sono a conoscenza se i fatti sono accaduti o no a Sansepolcro.Ma quando il Sindaco Cornioli aveva messo in atto l'ordinanza contro l'accattonaggio molesto questi fatti non succedevano o di meno. C'era meno gente in giro (si vedono e si riconoscono queste persone) a chiedere o rubare. Ma non è l'ora di riproporla e anzi migliorarla questa norma.? O è stato un fuoco di paglia poi finito in cenere.?
Archivio Cronaca

Cade con la mountain bike riportando un trauma allo stomaco >>>

Covid-19, nessun nuovo caso ma altre due guarigioni nell'Aretino >>>

Presenza non autorizzata di ragazzini dentro lo stadio di Selci: segnalazione alle autorità >>>

Anghiari, per il padre padrone scatta il divieto di avvicinamento a moglie e figlia >>>

Giovane di Città di Castello finisce nei guai dopo aver postato delle frasi sui social >>>

Giovane padre muore in Casentino: lascia una bambina di soli sei anni >>>

Perugia, botte e minacce ai genitori e ai nonni >>>

Vigilantes soccorre una ragazza in strada: è accaduto in Valtiberina >>>

Arezzo, marocchino aggredito e ferito ieri sera in piazza Guido Monaco >>>

Covid-19, caso di positività a Bagno di Romagna >>>