Sport Locale Nuoto (Locale)

La Chimera Nuoto rinnova il progetto “Nuoto in cartella”

L’iniziativa, ospitata dal Palazzetto del Nuoto, ha preso il via con la scuola “Maria Consolatrice”

Print Friendly and PDF

La Chimera Nuoto rinnova il progetto “Nuoto in cartella”. L’iniziativa, ospitata dalle vasche del Palazzetto del Nuoto di Arezzo, è motivata dalla volontà di divulgare l’apprendimento del nuoto nelle fasce d’età tra due e cinque anni in un percorso progressivo che spazia dalle attività ludiche all’apprendimento del galleggiamento in acqua profonda. I bambini del nido dell’infanzia e della scuola materna “Maria Consolatrice” saranno i primi a entrare in vasca per cinque lezioni per classe che si svolgeranno in orario mattutino per tutti i mercoledì e i giovedì fino al 30 maggio, con circa cinquanta date già pianificate e in calendario. Ogni classe sarà guidata dagli istruttori della Chimera Nuoto e accompagnata dalle stesse insegnanti della scuola che, sotto il coordinamento di Carla Mazzoli, collaboreranno attivamente anche allo svolgimento delle lezioni.

Il principale obiettivo è lo sviluppo della sicurezza in acqua attraverso le attività motorie dei laboratori proposte dal gruppo di istruttori della società aretina. Giuditta Rachini e Martina Taffini svolgeranno le lezioni per introdurre i bambini alla conoscenza dell’ambiente, per imparare a muoversi autonomamente in vasca piccola, per entrare in acqua profonda e per sperimentare le attività che portano ad acquisire le prime forme di galleggiamento. Questo percorso è orientato a sviluppare una progettualità costante e continuativa del Palazzetto del Nuoto rivolta alle scuole e fa perno su metodologie ormai rodate che permettono di vivere con serenità l’acqua alta anche a bambini e ragazzi alle prime esperienze in piscina. «Le precedenti esperienze - spiega Marco Magara, presidente della Chimera Nuoto, - hanno dimostrato come anche i principianti, al termine del percorso, abbiano imparato a galleggiare e a nuotare i primi tratti a stile libero, denotando velocità di apprendimento e acquisendo sicurezza nelle acque. L’auspicio è di condurre i giovani studenti in un emozionante percorso alla scoperta del nuoto che potrà poi proseguire anche nelle tradizionali lezioni della scuola nuoto pomeridiana».

Redazione
© Riproduzione riservata
13/01/2024 11:58:52


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Nuoto (Locale)

Edizione da record per il Campionato della scuola federale di nuoto Polisport >>>

Neonati in vasca per l’edizione primaverile del Baby Acquatic’s Day >>>

Otto titoli regionali per la Chimera Nuoto ai Campionati Toscani Giovanili >>>

Nuoto paraolimpico: il trionfo della New Team Giano di Subbiano >>>

Bambini e bambine in vasca con il corso primaverile della Chimera Nuoto >>>

Centoventiquattro studenti in vasca per il progetto “Tutti in piscina” >>>

Città di Castello, 45 nuotatori con disabilità nelle corsie della piscina comunale >>>

La Chimera Nuoto trionfa al primo trofeo “Chiantiswim” >>>

La Chimera Nuoto è sesta nel Campionato Regionale Esordienti B >>>

Un fine settimana ricco di gare e soddisfazioni per la Chimera Nuoto >>>