Notizie dal Mondo Cronaca

Sisma devastante in Marocco: oltre 800 morti e centinia di feriti

Italiani "bloccati sulle montagne"

Print Friendly and PDF

Paura, macerie, urla e buio che cala su città e villaggi dopo il sisma. Una forte scossa di terremoto - magnitudo 6.8 della scala Richter - ha colpito la regione di Marrakech, in Marocco, provocando al momento 820 morti al momento accertati e oltre 300 feriti di cui 51 gravi. Il ministro degli esteri Antonio Tajani ha reso noto che nel Paese al momento non risultano vittime italiane ma che 200 dei nostri connazionali sono monitorati. Da un gruppo di essi arriva la notizia che sono bloccati fuori dall'hotel sul passo Tizi n'test e la strada è sbarrata da una frana da entrambe le parti. Camminano attraverso i monti diretti ad Agadir. I sismografi hanno registrato la scossa alle 23.11 di venerdì 8 settembre. L'epicentro è stato localizzato al centro del paese, a 16 chilometri del villaggio Tata N'Yaaqoub, nel municipio di Ighil, 72 chilometri a sud-ovest di Marrakech.

La solidarietà di Meloni e gli altri leader

La premier Giorgia Meloni ha garantito "la piena disponibilità dell'Italia a sostenere il Marocco in questa emergenza". Una vicinanza a Rabat espressa da più parti, a partire dall'Ue che si dice pronta a fornire al Marocco "tutta l'assistenza necessaria". Le condoglianze arrivano da più parti, anche da Vladimir Putin che le ha rivolte al "popolo amico" del Marocco dopo il terremoto. E dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Il terrore nei luoghi di vacanza

La scossa però è stata sentita lungo tutta la dorsale dell'Atlante, a Merzouga, una delle porte del deserto, Taroudant, Essaouira e Agadir e dall'altro versante della catena montuosa a Casablanca, fino a Rabat. Il movimento ondulatorio è durato circa 30 secondi. Ingenti i danni materiali. Sono state mobilitate le forze dell'ordine, la protezione civile e il personale medico e paramedico per predisporre un eventuale piano di emergenza. Il bilancio del sisma si aggiorna di minuto in minuto, man mano che arrivano i dati dalle città e soprattutto dalle località di montagna vicine all'epicentro. I paesi che punteggiano l'Atlante sono molto poveri, spesso non hanno collegamento internet e le case sono costruite con il caratteristico muro a pisé, realizzato in paglia, fango e sassi.

Marrakech a pezzi e al buio

Grande paura soprattutto nella medina di Marrakech, dove le parti più fragili delle mura che circondano il centro storico sono crollate. Hanno ceduto alcune abitazioni, nella piazza Jamaa el Fna è crollato il minareto di una piccola moschea vicino allo storico 'Café de France'. Si segnalano danni nella kasbah di Marrakech e crolli di abitazioni nella zona a nord est. In città nuova ci sono crepe nel campanile della chiesa cattolica di Gueliz. Crolli di facciate a Essaouira, sull'Oceano atlantico e a Ouarzazate, nel centro Sud.

Il panico dei turisti

In migliaia si sono riversati per le strade della città nuova di Marrakech e nei vicoli della medina, in preda al panico.
Elettricità e collegamento internet sono mancati a lungo. Il centralino dell'ambasciata italiana a Rabat ha ricevuto numerose chiamate soprattutto da parte di turisti che chiedono di rientrare a casa. 

Notizia tratta da Tiscali.it
© Riproduzione riservata
09/09/2023 14:46:25


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Washington Post: Israele e Hamas vicini ad un accordo per il cessate il fuoco >>>

Carla Bruni nei guai: associazione a delinquere per proteggere il marito Sarko >>>

Attacco russo su Kiev e altre città. Colpito l'ospedale pediatrico: è strage >>>

I russi avanzano a Chasiv Yar. Putin detta condizioni per la pace: "Accordi irreversibili" >>>

Gli Usa schierano Manta Ray, cosa è in grado di fare la nuova "bestia" sottomarina >>>

Tentato golpe in Bolivia, militari irrompono nel palazzo presidenziale >>>

Russia: oscurati siti di 81 media europei, tra questi Rai, La7, Repubblica e Stampa >>>

La principessa Anna in ospedale: ennesima tegola sulla testa dei Windsor >>>

Temperature oltre i 50 gradi: almeno mille morti tra i pellegrini alla Mecca >>>

La Cina prepara l'H-20: cosa può fare il misterioso bombardiere avanzato >>>