Sport Locale Ciclismo (Locale)

Al via il Giro del Casentino: sarà la 106esima edizione

Tanti altri i nomi nell'albo d'oro anche se non al livello di due fenomeni come Coppi e Bartali

Print Friendly and PDF

Con questa edizione, saranno 106 quelle del Giro del Casentino, tante come il Giro d'Italia, seconda gara come anzianità fra gli elite e under 23, una volta dilettanti. Si tratta di un grande impegno ma anche di un grande onore organizzare una gara così prestigiosa e antica che vanta nell'albo d'oro. Bartali, Coppi e Nencini che Quest’anno ricorre il 70° anniversario della vittoria al Giro del Casentino. Gino Bartali vinse nel 1934, Fausto Coppi nel 1939, Gastone Nencini nel 1953. Tanti altri i nomi di spessore nell'albo d'oro anche se non al livello di due fenomeni come Coppi e Bartali e un campione come Nencini. Doveroso ricordare tuttavia la doppietta di Marco Giovannetti e nel 2022 per altro ricorrono 40 anni dal primo successo
centrato a Poppi. L'edizione numero 106 scatterà alle 13,30 da Corsalone, si svilupperà lungo 165 chilometri,attraversando gran parte della vallata, passando dal centro di Arezzo, con L’erta di Stoppe D’arca, poi tornando in Casentino passando per l’ultima volta sotto l’arrivo attraversando ancora Bibbiena prima dell'epilogo a Corsalone. 

“Voglio ringraziare oltre a tutti i componenti dell'Uc Aretina che con me organizzano la corsa, il comune di Chiusi della Verna guidato da Giampaolo Tellini, gli sponsor e comunque chi dà un contributo per organizzare questa splendida classica” ha dichiarato Roberto Severi v.presidente U.C. Arena.

"Quella del 20 agosto sarà l'edizione numero 106 del Giro del Casentino e come ogni anno Chiusi della Verna si prepara ad accogliere l’arrivo della gara, previsto dopo 165 chilometri in viale Europa a Corsalone  – ha commentato il sindaco di Chiusi della Verna Giampaolo Tellini – il percorso di questa edizione è meno impegnativo, con salite meno ripide, ma altrettanto spettacolari e suggestive, tra paesaggi che regalano scorci unici. La novità di quest’anno è il passaggio dei corridori sotto il traguardo che si ripeterà più volte dando la possibilità agli spettatori di vedere da vicino e per più tempo i protagonisti della gara. Ci tengo a ringraziare gli organizzatori dell’evento, gli sponsor, le forze dell’ordine e tutto il personale che sarà impegnato sul campo, compresi i tanti volontari che anche durante l’organizzazione stanno dando il massimo. Il Giro del Casentino è un’occasione di festa, di sport, ma anche di promozione del territorio che diventa protagonista”.

Redazione
© Riproduzione riservata
16/08/2023 17:04:00


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Ciclismo (Locale)

Tutti in sella per la Granfondo Le Strade del Rinascimento a Sansepolcro >>>

“La Chianina dei bambini”: al via il progetto per gli alunni delle scuole >>>

Sabato la 21° Coppa Città di Castiglion Fiorentino elide e under 23 >>>

A Gualdo Tadino continua la favola di Valdrighi >>>

GF San Pellegrino, tornano le campionesse uscenti >>>

Ciclisti del Team Bikeland sul podio a Spoleto >>>

Pieve Santo Stefano, 330 atleti alla medio e gran fondo ‘Vie di Francesco’ >>>

Granfondo Bassa Valdichiana, occasione da non perdere >>>

La Chianina Ciclostorica presenta i percorsi della decima edizione >>>

A San Terenziano 380 atleti da tutta Italia per Gran prix centro Italia mtb giovanile >>>