Notizie Locali Eventi

Giornata della donna, le iniziative nell'Aretino

Il presidente della Provincia, Polcri: "Un marzo ricco di iniziative culturali"

Print Friendly and PDF

In occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna, il Presidente della Provincia di Arezzo Alessandro Polcri, ha presentato le molteplici iniziative che si svolgeranno in tutto il territorio provinciale. Presenti presso la Sala dei Grandi, Cinzia Santoni Consigliere Provinciale, Gabriella Cecchi Consigliera di Parità, e gli organizzatori degli eventi dai Comuni, Associazioni, Istituzioni scolastiche, sindacati e cooperative.

Il Presidente della Provincia di Arezzo, Alessandro Polcri dichiara:

Sarà un mese di marzo ricco di iniziative culturali, sociali, teatrali con lo scopo di coinvolgere la cittadinanza su specifici temi legati al mondo e al ruolo femminile, per ribadire la condanna ferma e decisa di ogni forma di discriminazione e di violenza, fisica e morale. Ringrazio per l’impegno per aver realizzato questo cartellone di iniziative e per fare rete, la Provincia si è messa a disposizione per raccoglierle tutte in una brochure, per sensibilizzare e riflettere sulle condizioni di lavoro delle donne, dove ancora le diseguaglianze di genere sono tutt’ora presenti. Ritengo al contempo che sia giusto, anche rivendicare i progressi raggiunti, i molti ordinari atti di coraggio  ed il ruolo straordinario che tante donne hanno avuto nello storia. La Giornata Internazionale della Donna celebra infatti le conquiste in ambito economico, politico e culturale, per essere protagoniste insieme agli uomini nella società. La parità di genere è un principio universale che prescinde dalle divisioni etniche, e c’è ancora molto da fare e da lavorare per abbattere i pregiudizi sul mondo femminile. La figura femminile viene ancora troppo spesso rappresentata con caratteristiche inadeguate, discriminanti e non rispettose dei nuovi ruoli assunti nella società. La Provincia di Arezzo, ormai da molti anni, è in prima linea nella realizzazione di politiche mirate alla parità di genere, oltre nella lotta contro la violenza sulle donne, attivate in collaborazione con Enti Locali e Associazione del territorio. L’ 8 marzo non deve essere solo una ricorrenza, ma sia invece motivo per avviare buone pratiche a sostegno della donna per il suo rispetto per l’affermazione dei diritti e nel contrasto alla violenza in tutte le sue forme. Non si tratta di imporre un trattamento di riguardo verso le donne o di privilegiarle in determinati campi o ruoli, ma creare l’opportunità per fare emergere le loro potenzialità, il serbatoio di competenze e di professionalità in loro possesso, perchè solo così  tutti insieme possiamo contribuire alla crescita e al rilancio  del nostro Paese.” 

Redazione
© Riproduzione riservata
06/03/2023 12:05:25


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Eventi

Educazione finanziaria e ludopatia: in 'campo' Va Sansepolcro e Banca di Anghiari e Stia >>>

Montone: Tutto pronto per il weekend degli arcieri >>>

"Note e Passi Solidali": Una Serata di Musica, Danza a Città di Castello >>>

193 tonnellate di raccolta alimentare grazie all’iniziativa il Cuore si Scioglie e Unicoop Firenze >>>

Il vice presidente dell'Inter Zanetti arriva ad Arezzo in occasione del Trofeo Davide Nuzzo >>>

Taglio del nastro venerdì 24 maggio per la sesta edizione di Food&Street >>>

Concerto di fine anno scolastico a Pieve Santo Stefano >>>

Riccardo Nencini presenta a Sansepolcro il suo libro “Muoio per te” >>>

Lucignano, incantano i carri fioriti. Un successo la mostra al Rosini >>>

Don Antonio Coluccia incontra i ragazzi delle scuole di Montevarchi >>>