Notizie Locali Comunicati

Arezzo 2020 per cambiare a sinistra: Salviamo il mercato coperto delle Logge del Grano

Una raccolta firme per salvare il progetto dal grande valore economico per il territorio aretino

Print Friendly and PDF

L’Associazione ‘Arezzo 2020 per cambiare a sinistra’, a un mese dalla chiusura del mercato coperto delle Logge del Grano ad Arezzo, non abbassa l’attenzione sulla vicenda e pone l’accento sul fatto che ancora non si hanno risposte da parte dell’Amministrazione Ghinelli rispetto ai progetti e alle proposte presentate dalla rete dei produttori, che per sette anni hanno gestito la vendita diretta di prodotti agroalimentari e l'Osteria del mercato, al fine di poter dare continuità a questa esperienza. L’Amministrazione comunale, negando risposte e alternative alle richieste dei produttori e non presentandosi alle riunioni con le varie categorie, ha dimostrato sia insensibilità verso una importante questione sociale e occupazionale della città, ma anche disinteresse per un corretto uso della finanza pubblica, poiché quello delle Logge del Grano è stato uno dei progetti più significativi del Piuss di Arezzo, il complesso di interventi di riqualificazione del centro storico. Il restauro dell’immobile rientrava infatti nel piano di sviluppo sostenibile presentato dalla Giunta di centrosinistra 2006-2011, classificatosi primo in Toscana, che aveva ottenuto sostanziosi finanziamenti europei che, attraverso la riqualificazione e rigenerazione di alcuni edifici e spazi urbani, avevano permesso di valorizzare risorse e potenzialità locali come la produzione enogastronomica biologica, di qualità e a km 0 del Mercato coperto delle Logge del Grano.

Un altro progetto innovativo ereditato dalle giunte Ghinelli rischia di scomparire per disinteresse politico, a dispetto dei finanziamenti pubblici ottenuti che a questo punto andrebbero sprecati. Chiediamo una risposta immediata per scongiurare questa eventualità” – è stato uno dei primi interventi sulla vicenda da parte di Francesco Romizi, Consigliere comunale di Arezzo 2020. Affinché la vicenda delle Logge del Grano non rimbalzi sull’ennesimo muro di gomma dell’Amministrazione Ghinelli e i progetti proposti dalla rete di imprese aretine con soluzioni sui diversi fronti critici non cadano nel dimenticatoio, l’Associazione ‘Arezzo 2020 per cambiare a sinistra’ ha quindi lanciato una petizione online. Oltre a sottolineare il grande valore economico e sociale di un progetto interrotto bruscamente, la petizione si rivolge ai cittadini invitandoli a firmare per “chiedere che questa esperienza venga seguita con attenzione e sostenuta da parte del Comune, per sostenere le piccole imprese del territorio che in questi sette anni hanno reso un servizio per aretini e turisti promuovendo le eccellenze del territorio”.

La petizione si trova sulla piattaforma Change.org con il titolo “Salviamo il mercato coperto delle Logge del Grano di Arezzo”.  

Associazione Arezzo 2020 per cambiare a sinistra

Redazione
© Riproduzione riservata
03/02/2023 12:29:31


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Partito Democratico, l'invito al voto per i Comuni del Casentino >>>

“Per l’amministrazione Ghinelli ieri è stata una giornata decisamente no" >>>

A Montevarchi firmato il “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana” >>>

No al progetto di “riqualificazione” dei giardini Porcinai ad Arezzo >>>

Lavori lungo la E45 ad Umbertide, Promano e Città di Castello >>>

Consegnate le ricompense al personale meritevole anche della Polizia di Sansepolcro >>>

Il Rotary Club Arezzo dona all’Aism aretina un computer di ultima generazione >>>

Asfaltature a San Giovanni Valdarno, le modifiche alla viabilità >>>

Zanzare, interventi larvicidi a Sansepolcro >>>

Elezioni Europee: l’Ufficio elettorale del Comune di Sansepolcro sarà al servizio dei cittadini >>>