Amore Sesso

Sadismo e sottomissione, cos'è la pratica erotica giapponese di cui parlano Highsnob e Hu

La sessuologa ci spiega di cosa si tratta

Print Friendly and PDF

In una delle canzoni in gara a Sanremo, cantata dalla coppia di esordienti Highsnob e Hu, viene citato lo shibari. Notato il curioso riferimento alla pratica erotica giapponese, ho pensato che potesse essere interessante affrontare con voi questo argomento. Il testo della canzone nel dettaglio recita:

“Ho perso la ragione, hai ragione, ma non siamo pari siamo animali, stringimi forte io provo piacere nel sentir dolore come lo shibari”.

Il sesso può rispondere a tante curiosità e scelte e oggi come in passato può cercare delle modalità che hanno alcune caratteristiche particolari come l’essere “costretti” (però scegliendo) a pratiche sessuali che prevedono disequilibrio di potere, umiliazione, dominanza e sottomissione e l’accesso a frustrazione, sofferenza e dolore.

Lo Shibari

Le pratiche giapponesi come lo Shibari  o Kinbaku provengono da pratiche militari della guerra e della prigionia e successivamente sono state trasformate in pratiche erotiche, mentre il dato iniziale era creare un forte disagio fisico e la non possibilità dei movimenti al nemico. Un aspetto che va considerato è scegliere e essere scelti, esprimendo il consenso e determinando la sicurezza. Si devono esprime e infliggere sofferenze senza danni anche se episodi hanno raccontato che ci vuole molta esperienza e può accadere che alcune attività possano sfuggire al controllo. Molti comportamenti che si legano al sadomasochismo si ritrovano in questi scelte sessuali come il BDSM che esprime varie attività il B come Bondage, rappresentato dalle pratiche di costrizione fisica fatta con legature, con corde, nastri corsetti, bavagli, cappucci, mentre si può raggiungere anche una costrizione globale nel kinbaku, con gomma, lattice, pellicola, quasi nella forma di una trasformazione bloccante in ogni parte. La D si riferisce a Dominazione/Disciplina cioè al piacere di lasciarsi guidare nelle proprie esperienze, emozioni e sensazioni dalla volontà del/della partner e con punizioni per il sottomesso nel momento in cui disattende le regole. S. sta per Sadismo/Sottomissione che consiste non solo nel provocare dolore, sofferenza, ma sottomettere ad esperienze estreme. M. come Masochismo inteso come sperimentazione, nella situazione erotica, del dolore, imparando ad apprezzarlo positivamente.

Un gioco per adulti consapevoli

IL BDSM, deve essere considerato come un gioco per adulti consapevoli, per questo si aggiungono la S. di sicurezza e la C. di consensuale e questo comporta la negoziazione dei Limiti. Bisogna avere le idee chiare che queste pratiche possono comportare problemi  anche perché può accadere che anche inconsapevolmente il dominatore ma anche il dominato potrebbe non riconoscere i propri limiti  e superarli. La regola di base è infliggi sofferenza ma non danni, anche se esiste una erotizzazione dell’aggressività. Il Dominante, impartisce ordini, decide cerimoniali, può stabilire punizioni e umiliazioni. Oggi il BDSM viene annoverato tra le pratiche sessuali atipiche e riguarda da un punto di vista psicologico  e sessuologico un interesse per il dominio e la sottomissione,  la compiacenza rispetto al fatto di volere accontentare in tutto il dominante e accettare dolore e punizioni. E’ come se la relazione sessuale accettasse ostilità e relazioni all’insegna della non reciprocità e la ricerca del piacere che si lega al dolore.  

Sembra che il sesso esca dall’impegno relazionale del cercare insieme il piacere e come se raccontasse il bisogno di trasgredire e trasformare gli scopi, come se la presenza importante della pornografia a sua volta renda la sessualità costretta a misurarsi con il bisogno di altre forme. Nella consultazione sessuologica alcune persone sognano la violenza come un modo per non avere responsabilità di scelta, anche se nel BDSM  si mettono molte regole per la sicurezza dato che si possono creare problemi alle articolazioni, alle terminazioni nervose, alla respirazione.

La trasgressione, racconta una stanchezza che diventa affanno e anche nel Libro “Sfumature di Grigio” un dolore relazionale guidava il contratto sadomasochista e la sottomissione. La ricerca di stupire, e stupirsi, le pratiche di gruppo, la ricerca di appartenere a un club, sembrano raccontare dipendenze, e le dipendenze devono essere comunque guardate con attenzione.

Notizia e Foto tratte da Tiscali
© Riproduzione riservata
28/01/2022 06:56:38


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Sesso

Volete sapere qual è il momento giusto della giornata per fare sesso durante l'estate? >>>

Il sesso alternativo per tutte quelle volte che non hai voglia di farlo >>>

Sesso: come prepararsi a farlo la prima volta >>>

I 60enni per un sesso felice si affidano alla nota pratica del Kamasutra >>>

Sessualità Stranezze a letto: sapete che cos'è il sesso kinky? >>>

Sesso in gravidanza, quello che non potevate immaginare sull'orgasmo e le corna >>>

5 erbe per ravvivare la passione a 60 anni >>>

Con la primavera per le donne aumenta il desiderio di fare sesso >>>

In Italia una media di 148 rapporti sessuali all'anno >>>

Sesso e romanticismo dopo i 60 anni: ecco come cambiano e i miti da sfatare >>>