Sport Locale Calcio (Locale)

Francesco Peroni nominato Responsabile della Commissione Osservatori Nazionali per il calcio a 5

Un ruolo di assoluto prestigio all’interno dell’Associazione Italiana Arbitri.

Print Friendly and PDF

Sabato 03 luglio 2021, una data storica per la sezione AIA di Città di Castello: Francesco Peroni (nella foto), trentanovenne tifernate, è stato difatti nominato Responsabile della neonata Commissione Osservatori Nazionale per il Calcio a 5 (CON5), un ruolo di assoluto prestigio all’interno dell’Associazione Italiana Arbitri. Le Commissioni Osservatori Nazionali sono state fortemente volute dal Presidente dell’AIA Alfredo Trentalange per dare una maggiore autonomia agli Osservatori, ovvero a coloro che valutano le performance degli Arbitri.

                Dopo essere stato il primo arbitro umbro a dirigere una competizione mondiale nel 2016 ed il primo tifernate a far parte di una Commissione Nazionale in qualità di Vice Commissario dal 2017 al 2021, Peroni ha quindi abbattuto altri record: è difatti la prima volta che un arbitro umbro viene nominato Responsabile di una Commissione Nazionale, così come è il più giovane arbitro nei 110 anni di storia dell’AIA ad assumere un incarico così prestigioso. Peroni viene da una carriera straordinaria come arbitro di calcio a 5: 10 anni a livello nazionale, oltre 50 gare in serie A condite da 2 finali scudetto, 1 finale di Coppa Italia, 1 finale di Supercoppa Italiana ed una finale di Winter Cup, oltre alla finale del Campionato del Mondo Under 17 in ambito internazionale. Dopo il ritiro nel 2016, è stato per un anno designatore del calcio a 5 regionale e per quattro anni Vice Commissario della Commissione Arbitri Nazionali per il Calcio a 5, dimostrando di essere pronto per il grande salto anche a livello dirigenziale.  Molto determinato per la nuova esperienza, Peroni ha voluto ringraziare il Presidente dell’AIA Alfredo Trentalange, il Vice Presidente Duccio Baglioni e tutto il Comitato Nazionale per la fiducia dimostrata nei suoi confronti. 

                Il Presidente della Sezione AIA di Città di Castello Gabriele Magrini, entusiasta per l’incarico attribuito al suo associato, è fortemente convinto che questo sia solo il punto di partenza per un nuovo periodo di splendore della sezione tifernate, che ambisce ad ottenere altri grandi traguardi nel breve periodo. 

Redazione
© Riproduzione riservata
06/07/2021 08:58:21


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Calcio (Locale)

Le pagelle di Giorgio Ciofini alla partita Unipomezia - Arezzo >>>

Eccellenza umbra: bene il Lama, male il Sansepolcro >>>

Serie D: Arezzo corsaro (3-1) a Pomezia e in testa a punteggio pieno >>>

Eccellenza umbra: prima volta del Sansepolcro contro il Branca >>>

Verso Unipomezia-Arezzo, Mariotti: ‘Aggressivi fin da subito’ >>>

Il Perugia attende tra le mura amiche l'Alessandria >>>

Prima trasferta di stagione per la Tiferno 1919 >>>

Prima assoluta tra Unipomezia e Arezzo >>>

Coppa Italia Serie D: avanti il Trestina, pesante rovescio (0-5) del Tiferno >>>

Eccellenza umbra: un brutto Sansepolcro fa 0-0 in casa con il Pontevalleceppi >>>