Sport Locale Automobilismo (Locale)

Buon esordio di Alessio Alcidi e Daniele Pasquali nella Clio Cup Europe

Alcidi: "Ma già a Misano Adriatico dovremo tornare protagonisti"

Print Friendly and PDF

È stato sostanzialmente un fine settimana di studio, sul circuito di Monza, per i due piloti della Speed Motor, Alessio Alcidi e Daniele Pasquali che, assistiti da Todi Corse, hanno esordito nella Clio Cup Europe, campionato di livello internazionale nel quale comunque gli italiani si sono fatti rispettare. Al volante delle nuove Renault Clio 5, con le quali avevano sostenuto soltanto un test a Vallelunga appena dopo la consegna e prima dell’appuntamento sulla nota pista lombarda, Alcidi e Pasquali hanno soprattutto annotato le prime risposte della vettura. In gara 1, sabato 1° maggio, Alcidi è partito con il 19esimo tempo, riuscendo nell’arco dei 25 minuti più un giro a recuperare qualche posizione e a concludere in 14esima posizione; Pasquali, scattato dalla 24esima casella, ha poi concluso 21esimo. In gara 2, disputata la domenica, Alcidi aveva messo a frutto la sua buona partenza salendo in breve tempo dalla 19esima alla 13esima posizione, ma proprio nel bello della rimonta viene tamponato da un avversario e la botta rimediata gli costa la perdita di un minuto, determinante per spegnere ogni velleità. Alla fine giunge 19esimo, mentre Pasquali parte con il 21esimo tempo e al traguardo occupa lo stesso piazzamento (peraltro uguale anche a quello conclusivo di gara 1), ma dopo aver scontato 10 secondi di penalizzazione per aver toccato la riga bianca in uscita dai box. “C’è stata fin da subito la presa di consapevolezza delle difficoltà insite in un campionato nel quale non puoi lasciare nulla al caso – ha commentato Alcidi – e l’unica attenuante che abbiamo è il poco tempo a disposizione che abbiamo avuto per sviluppare le auto. Vi sono diversi avversari competitivi, a cominciare dai francesi, che vantano un’esperienza maggiore nella Clio Cup Europe: il livello è alto, ma fin dalla prossima tappa a Misano Adriatico dobbiamo cominciare a diventare protagonisti. Se magari non avessi subito la botta all’auto, forse in gara 2 sarei potuto arrivare molto vicino ai primi dieci”. Ed ecco Pasquali: “Un’esperienza di fatto nuova, anche se avevo disputato questo campionato con la vecchia Clio. Fra gara 1 e gara 2 abbiamo lavorato tantissimo sulla vettura e una delle soluzioni apportate agli assetti ha già prodotto un risultato migliore. Come dire, insomma, che vi sono margini importanti ancora da sfruttare”. La Clio Cup Europe si ferma per un mese: tornerà – come già anticipato – a Misano Adriatico dal 4 al 6 giugno prossimi.

Nella foto: la Renault Clio 5 di Alessio Alcidi

 

Redazione
© Riproduzione riservata
04/05/2021 14:10:40


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Automobilismo (Locale)

Civm: Lorenzo Mercati cerca un altro assoluto in gruppo N al Trofeo Vallecamonica >>>

La “Milano-Cortina-Tokyo” ha preso ufficialmente il via >>>

Prova segreta per gli equipaggi della Modena Cento Ore Classic sui tornanti dello Spino >>>

A Città di Castello la tappa della 21^ Modena Cento Ore >>>

Gubbio: si avvicina il 56esimo trofeo Luigi Fagioli, settimo round di Civm >>>

Dall’Italia al Giappone, venticinquemila chilometri con il veicolo del futuro >>>

La Modena 100 Ore fa tappa a Sansepolcro >>>

Sergio Farris, ottavo assoluto, il migliore della Speed Motor a Verzegnis >>>

Il Rally Internazionale del Casentino entra sempre più nel vivo >>>

Ennio Bragagni Capaccini vince la crono delle storiche a Verzegnis >>>