Notizie Locali Cronaca

Valdarno, spacciatore albanese sorpreso dai carabinieri mentre cerca di evitare il controllo

Aveva 4 dosi di hashish, ma in casa sono stati rinvenuti 2 panetti da 82 grammi

Print Friendly and PDF

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di San Giovanni Valdarno hanno tratto in arresto un albanese di circa 40 anni, con alle spalle precedenti di polizia, colto in possesso di sostanze stupefacenti in quantitativi e modalità tali da presumere che le stesse detenendo ai fini di spaccio.

L’intervento dei militari dell’Arma è giunto nel corso di uno dei consueti servizi di controllo del territorio, volti a vigilare sulla sicurezza dei cittadini, con particolare riguardo alle aree più impegnative dell’area valdarnese. In questo caso, l’operazione è stata condotta nell’agglomerato urbano ricompreso tra San Giovanni Valdarno e Montevarchi.

Nel corso del servizio, ai Carabinieri, intenti a perlustrare le arterie stradali cittadine, non è sfuggito l’atteggiamento guardingo dell’uomo, già noto alle forze dell’ordine, sia quale assuntore di stupefacenti sia in quanto già in passato condannato in via definitiva per reati concernenti lo spaccio di stupefacenti. In particolare, nel momento in cui notava la gazzella dell’Arma, l’uomo, che stava percorrendo a piedi una strada periferica, innervositosi vistosamente, cambiava bruscamente direzione, e provava ad allontanarsi, accelerando vistosamente il passo.

I Carabinieri, insospettiti dall’anomala manovra, avendo il forte sentore che il soggetto stesse tentando di eludere un eventuale accertamento di polizia, decidevano di sottoporlo a controllo, mettendosi così alla ricerca dell’uomo, nel frattempo allontanatosi nelle vie limitrofe. Dopo alcuni minuti, le ricerche davano i frutti sperati, e l’uomo veniva intercettato mentre, con passo sempre più celere, cercava ormai senza ombra di dubbio di guadagnare la fuga. Dopo averlo bloccato, i Carabinieri procedevano alla perquisizione personale, che confermava l’intuizione di militari operanti: l’uomo infatti – nonostante un vano tentativo di occultare lo stupefacente – veniva trovato in possesso di quattro dosi di hashish, già suddivise e pronte per la vendita, per un totale di poco meno di 4 grammi di stupefacente.

Acquisita tale conferma, i Carabinieri procedevano quindi a sottoporre a perquisizione l’abitazione del reo, ove venivano rinvenuti un ulteriore quantitativo di stupefacente, 2 panetti di hashish per un totale di circa 82 grammi, un bilancino di precisione utilizzato per la preparazione dell’esatto quantitativo delle dosi ed un coltello impiegato per la suddivisione dello stupefacente.

Di fronte al palese quadro indiziario, scattava inevitabilmente l’arresto in flagranza del quarantenne, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Lo stupefacente è stato sequestrato, e verrà sottoposto alle previste analisi chimiche, dalle quali sarà possibile determinare l’esatta qualità e il numero di dosi che avrebbero potute essere illegalmente commercializzate.

Redazione
© Riproduzione riservata
03/03/2021 12:06:21


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Droga: segnalati due giovani a Città di Castello >>>

Salta anche l'edizione 2021 di OroArezzo, programmata per giugno >>>

Collegamento forte della politica toscana con ‘ndrangheta calabrese >>>

La Toscana rimane zona arancione per un'altra settimana >>>

Covid-19: Umbria, più di 90mila vaccini agli over 80 >>>

In manette un 44enne di Umbertide che perseguitava l'ex fidanzata >>>

Trasportava lo “stupefacente dei kamikaze”: arrestato dalla Polizia di Stato >>>

Covid-19: in Umbria calo nell'occupazione delle intensive >>>

Covid-19: risale a tre cifre (117) il numero dei nuovi casi nell'Aretino, con un decesso >>>

Compra merce rubata per rivenderla in Romania: corriere denunciato dalla Polizia >>>