Notizie dal Mondo Cronaca

Beirut, incendio nel palazzo progettato da Zaha Hadid e appena terminato

Non si conoscono al momento le cause

Print Friendly and PDF

E' stato domato l'incendio scoppiato stamani nel centro di Beirut e che ha danneggiato un edificio, appena finito di costruire e noto per esser stato progettato dallo studio dell'architetta britannica di origini irachene Zaha Hadid, scomparsa nel 2016. Lo riferiscono media libanesi, citando fonti della sicurezza nella capitale libanese. L'incendio si era propagato nell'edificio che si trova all'interno della zona detta Mercati di Beirut (Souks of Beirut), completamente ricostruita dopo la distruzione della guerra civile (1975-90). Non si conoscono al momento le cause di questo nuovo incendio, dopo i ripetuti incendi nel porto - vicino alla zona dei Mercati di Beirut - devastato dall'esplosione del 4 agosto.

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
15/09/2020 19:57:03


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Boom di contagi: “Chiudete Madrid”. Il mondo rischia 2 milioni di morti >>>

Massima onorificenza britannica a Magawa >>>

Parigi, attacco vicino alla vecchia sede di Charlie Hebdo: quattro persone accoltellate >>>

Usa, muore per aver mangiato più di un sacchetto di liquirizia al giorno >>>

Helsinki, i cani annusano chi ha il coronavirus >>>

Coronavirus, Kyriakides: “Situazione peggiore di marzo in alcuni Stati dell’Ue” >>>

Navalny dimesso dall'ospedale. I medici: “Possibile un completo recupero” >>>

Francia, si è spenta a 93 anni la cantante Juliette Greco >>>

Coronavirus, incubo Spagna: 241 morti in un giorno. In Francia oltre diecimila positivi >>>

Coronavirus, la grande corsa in Svizzera per comprare l'idrossiclorochina >>>