Notizie dal Mondo Cronaca

Coronavirus, il Congresso attacca Trump: “Negli Usa una catastrofe sanitaria”

Fauci ottimista sul vaccino

Print Friendly and PDF

L'America e' nel mezzo di una «catastrofe sanitaria». Non usa mezzi termine il presidente della commissione speciale del Congresso che indaga sulla risposta alla pandemia dell'amministrazione Trump. Davanti al virologo Anthony Fauci e al direttore dei Cdc (Centri di controllo e prevenzione delle malattie) Robert Redfield, James Clyburn critica duramente la Casa Bianca per la mancanza di «una strategia nazionale per proteggere gli americani. Quello che serve - dice - è un piano che dia priorità alla scienza sulla politica». Fauci e Redfiled ascoltano l'attacco nella consapevolezza degli oltre 150.000 americani che hanno perso la vita a causa del virus e dei quasi 4,5 milioni di contagi, per l'esattezza 4,46. Numeri da far spavento tornati a correre nelle ultime settimane con l'identificazione di nuovi cluster in Florida, Texas e California nonostante le rassicurazioni di Donald Trump. l tycoon da giorni ripete come il balzo dei casi sia legato all'elevato numero di test effettuato, talmente alto da essere «invidiato da tutto il mondo». L'analisi presidenziale è però smontata seccamente da Bill Gates. Il filantropo miliardario boccia il sistema di test americano: è uno «spreco completo» perché ci vuole troppo tempo per ottenere i risultati complicando così la battaglia al virus. «E' uno spreco totale. Di tutti i test che facciamo la maggioranza è solo un spreco completo», afferma Gates in un'intervista a Cnbc. Critiche che non smuovono di un millimetro Trump. Durante l'audizione sulla risposta dell'amministrazione alla pandemia, il presidente torna proprio a ribadire come gli Usa siano avanti nei test. «Qualcuno puo' dire a Clybunr che il grafico che mostra piu' casi negli Usa che in Europa e' dovuto al fatto che noi facciamo molti piu' test che in qualsiasi altro paese al mondo», cinguetta il presidente. Ben piu' razionale e precisa la spiegazione di Fauci sul perche' l'Europa e' riuscita ad appiattire la curva dei contagi e a vedere scendere i casi. «Nei paesi europei mentre il virus si diffondeva è stato realmente messo in lockdown il 95% delle attività sociali, mentre negli Stati Uniti circa il 50%». 

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
01/08/2020 06:30:48


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Scontri nella notte a Beirut, la polizia usa i lacrimogeni >>>

La Grecia vieta per legge la macellazione dei cavalli >>>

Fonti Farnesina: nell’esplosione a Beirut morta una 92enne italiana >>>

Il 6 agosto di 75 anni fa la bomba atomica su Hiroshima >>>

Morta suicida a 23 anni la protagonista del documentario di Netflix “Audrie & Daisy” >>>

Coronavirus, Facebook cancella post di Trump >>>

Covid nascosto sulla nave da crociera, scandalo in Norvegia >>>

Costa Azzurra, incendio vicino a Marsiglia: evacuate 2700 persone >>>

Naufragati su isola sperduta del Pacifico vengono salvati grazie a SOS scritto sulla sabbia >>>

Libano, violenta esplosione a Beirut: almeno 73 morti, oltre 3700 feriti >>>