Rubrica Lettere alla Redazione

Una perla rara che incornicia Porta Fiorentina a Sansepolcro

Degrado, rifiuti e pericolo di crollo di un edificio in prossimità dei storici viali

Print Friendly and PDF

Porta Fiorentina a Sansepolcro e le sue "perle": Le foto dicono tutto: spaccature sul terreno, muri che crollano, immondizia a cielo aperto, disfacimento completo e tutto senza la minima protezione; qualunque ragazzino potrebbe entrare e farsi molto ma molto male  visto il degrado di questa grande palazzina che da tempo è in questo stato; c'è addirittura un'auto quasi completamente fagocitata dall'erba alta nella parte posteriore, mentre piccioni e chissà quali altri animali l'hanno eletta a propria dimora. E secondo voi un semplice cartello di pericolo è sufficiente per tenere alla larga chiunque volesse entrare? Io non ho parole...me ne viene in mente solo una: VERGOGNA!

Giampiero Piccini

Sansepolcro 23 giugno 2020 

Redazione
© Riproduzione riservata
23/06/2020 09:23:21


GALLERIA IMMAGINI:

Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Lettere alla Redazione

Maledetti...ancora polpette avvelenate a San Leo di Anghiari >>>

L'imprenditore Giovagnini risponde al comandante dei vigili urbani di Sansepolcro >>>

Orgogliosa dell'offerta scolastica di Sansepolcro e della Valtiberina >>>

Il comandante della Polizia Municipale di Sansepolcro risponde a Giovagnini >>>

Ognuno è libero di fare come vuole ma senza intaccare la libertà e la salute degli altri >>>

Lettera aperta al Sindaco di Sansepolcro >>>

Le Poste e il disservizio che non guarisce >>>

Ma fare lavorare gli extracomunitari non é possibile? >>>

Una perla rara che incornicia Porta Fiorentina a Sansepolcro >>>

Residenti di Viale Armando Diaz a Sansepolcro disperati >>>