Notizie dal Mondo Cronaca

Un caffè rovesciato costringe un Airbus a un atterraggio dʼemergenza

Il pannello di controllo audio ha cominciato a sciogliersi

Print Friendly and PDF

Una tazzina di caffè rovesciata dal pilota ha costretto un Airbus, con 337 persone a bordo, a effettuare un atterraggio d'emergenza. Il fatto è accaduto a febbraio ed è stato riferito ora dagli investigatori britannici dell'ufficio sugli incidenti aerei AAIB. 

Pannello di controllo sciolto - L'aereo in questione è un Airbus A330-243, partito da Francoforte e diretto a Cancun, in Messico. L'atterraggio d'emergenza è avvenuto a Shannon, in Irlanda, e la causa di tutto è davvero un caffè. Quello che il pilota ha rovesciato in parte sulle proprie gambe e in parte sul pannello di controllo audio che, a causa del liquido bollente, ha letteralmente iniziato a sciogliersi. 

Fumo in cabina e piloti con le maschere - Tanto che i pannelli di controllo sono diventati inutilizzabili e le comunicazioni impossibili. La cabina di pilotaggio ha persino iniziato a riempirsi di fumo e i piloti hanno dovuto indossare le mascherine. Così interrompere il viaggio, mentre l'aereo stava iniziando la rotta sull'Atlantico, è stato inevitabile.

La compagnia aerea - La AAIB, che ha diffuso la notizia, non ha fornito informazioni sulla compagnia aerea, ma secondo la Flight Security Foundation si tratterebbe di un volo della Condor Airlines operato da Thomas Cook Airlines. La certezza è che difficilmente si poteva pensare che una tazza di caffè rovesciata potesse provocare così tanti danni e disagi.

notizia e foto tratte da Tgcom 24
© Riproduzione riservata
13/09/2019 05:54:05


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Scontri negli Usa, Cnn: almeno 200 arresti a New York >>>

Il mea culpa della Svezia: “Dovevamo imporre più restrizioni contro il virus” >>>

Le Baleari provano a riaprire il 21 giugno: “Porte aperte anche agli italiani” >>>

Proteste Usa, a New York 700 arresti >>>

La Corea del Nord proibisce il sesso tra adolescenti: “E’ sovversivo” >>>

Minneapolis, Trump: userò l'esercito per fermare i disordini >>>

Usa: l'America brucia per George Floyd >>>

Epidemia di Ebola in Congo, 4 morti >>>

"Punito per aver condannato il razzismo", l’ammonizione che imbarazza la Bundesliga >>>

Addio all’artista Christo, sognatore dell’impossibile >>>