Motori Auto & Moto D'Epoca

Moto Guzzi Airone

La più diffusa motocicletta italiana di media cilindrata del dopo guerra

Print Friendly and PDF

Il primo modello dell'Airone appare poco prima dell'inizio della Seconda Guerra mondiale, nel luglio del 1939. Un modello destinato ad essere per un quindicennio, la più diffusa motocicletta italiana di media cilindrata del dopo guerra. Viene anche prodotta dal 1940 a titolo sperimentale una versione militare. Dopo la guerra vengono allestite motociclette con piccole differenze rispetto alle versioni civili. Solo a partire dal 1952 viene predisposta una versione con caratteristiche proprie. Il motore é un monocilindrico, valvole in testa ad aste e bilancieri, con un alesaggio di 70 mm ed una corsa di 64 mm, per una cilindrata totale di 246 cc. La disposizione del motore é orizzontale, quella classica di Casa Guzzi, che nasce con la Normale del 1921. Il telaio tubolare é lo sviluppo dei telai iniziati con la serie PE; anche il motore deriva da quello della PE250 che aveva però un alesaggio di 68 mm e quindi una cilindrata di 238 cc. Nel 1939 e nei primi mesi del 1940 vengono realizzati un migliaio di esemplari. La produzione viene sospesa con l'entrata dell'Italia in guerra del Giugno del 1940. Durante la guerra si studiano miglioramenti che verranno applicati nel 1946 alla ripresa delle produzione.

Redazione
© Riproduzione riservata
04/05/2018 11:10:07


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Auto & Moto D'Epoca

Ducati Scrambler by Lussiati >>>

Oltre il muro: fuga verso la libertà a bordo di una Bmw Isetta >>>

Peugeot VLV, la citycar elettrica della Seconda Guerra Mondiale >>>

La NSU 500 del 1913 >>>

La Traction Avant >>>

la Lambretta più venduta in assoluto: la 150 LI II serie >>>

Kawasaki Mach III 500 H1, l’irrequieta >>>

Peugeot: nel 1934 lanciò la sfida all’aerodinamicità >>>

FMB 50 SS, economico e veloce >>>

La Jaguar MK2 >>>