Orto & Giardino Giardino

Lavori in giardino di aprile

un periodo denso di attività, in cui si gettano le basi di ciò che sarà il giardino in futuro

Print Friendly and PDF

Il giardino , per essere sempre curato e piacevole alla vista, deve essere sottoposto ad una costante manutenzione, mese per mese.
Il mese di aprile segna, per gli appassionati di giardinaggio , un periodo denso di attività, in cui si gettano le basi di ciò che sarà il giardino in futuro.

Innanzitutto le giornate iniziano decisamente ad allungarsi e poi, un po' in tuta la Penisola, le temperature incominciano ad alzarsi, anche nelle ore notturne.

Se non è stato ancora fatto, è questo il periodo in cui bisogna concimare periodicamente le piante in vaso (ogni 12-15 giorni circa), mentre per i terreni va usato stallatico maturo o concime a lenta cessione.

È questo il momento in cui è possibile riportare in balcone o in terrazzo le piante che si sono tenute a riparo nel corso dell'inverno, così come è possibile scoprire le piante che erano state ricoperte con agritessuto.
Magari per i primi tempi si potrà scegliere una collocazione a mezz'ombra, per riabituarle a stare all'aperto.
Questo vale però solo per le zone più calde, mente nelle zone del nord Italia a temperatura più rigida è necessario aspettare ancora un po'.

Oltre a piante e ad alberi da fiore , cominciano a vegetare anche prati e tappeti erbosi.

Con l'arrivo dei primi tepori bisogna anche stare attenti ai parassiti che possono incominciare ad infestare le piante. Infatti possono fare la loro comparsa temibili patogeni come gli afidi sulle rose ed oleandri, la processionaria del pino, il mal bianco sul lauroceraso e così via.
È quindi consigliabile informarsi su tutti i rimedi, soprattutto naturali, che si possono mettere in atto.
Un efficace rimedio naturale contro gli insetti è un po' di olio bianco, oppure si possono usare composti a base di rame e zolfo, che sono tra i più innocui ed utilizzati anche nell'agricoltura biologica.

Inoltre, se si notano foglie malate con funghi o spore fungine che possono essere facilmente trasportate dal vento, è bene intervenire subito in modo che il caldo non faciliti la diffusione della malattia a tutto il giardino.

Aprile è di solito un mese abbastanza piovoso, per cui non è necessario programmare annaffiature significative.
Tuttavia è importante fare attenzione ad eventuali periodi di siccità, perché quando le piante sono in pieno periodo vegetativo, come ora, necessitano di abbondanti quantità d'acqua, e una giornata secca e molto soleggiata, può far evaporare tutta quella presente nel terreno, per cui è necessario porre rimedio.

Aprile è anche il periodo ideale per cercare nuove piante per il proprio giardino, soprattutto perché è il momento in cui incominciano ad essere proposti diversi appuntamenti fieristici, dove è possibile anche fare acquisti.
 

Semina di aprile


In questo periodo sono già a dimora le bulbose a fioritura primaverile. Il momento è comunque propizio per seminare quelle cha invece hanno fioritura estiva, cosa che può essere fatta quando le temperature minime sono di almeno 8 – 10°C.

Prima di procedere alla semina è necessario preparare adeguatamente il terreno con un'opportuna vangatura. In pratica il terreno va prima liberato da erbacce infestanti ed altri residui e poi le zolle vanno frantumate.

In questo mese si possono mettere a dimora anche tutte le piante da seme già preparate nei mesi scorsi, in cassoni o in letti caldi, trapiantandole nelle aiuole.
È anche tempo di procedere al rinvaso delle tipiche piante da appartamento come Ficus, Croton, Dracaene.

Invece si possono seminare direttamente piante come achillea, azelea, calendula, camelia, campanula, cosmea, malope, nigella, nasturzio, alysso, fiordaliso, girasole, astro, papavero selvatico, rododendro, tagete, petunia, begonia, zinnia, iris, gladiolo, dalia, giglio.
Inoltre si possono seminare rampicanti come convolvolo e pisello odoroso.
 

Potature di aprile


Le potature del mese di aprile riguardano soprattutto gli arbusti a fioritura precoce, come le forsizie, e gli arbusti e le piante sempreverdi in genere.

In questo caso si potrà procedere a recidere i rami che hanno già portato i fiori, che andranno tagliati all'altezza della gemma, vicino al punto di congiunzione con il ramo principale più vecchio.

Il periodo è ideale anche per la potatura delle rose, di cui vanno tagliati i rametti che rovinerebbero la forma del cespuglio, mentre a fine mese vanno asportati i boccioli in eccesso.

Possono essere sfoltite anche le varie piante in vaso.

Lavori in casa
© Riproduzione riservata
04/04/2018 10:23:52


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Giardino

Diserbo di grandi infestanti >>>

Annaffiare abbondantemente il terreno del nostro giardino >>>

Cura del tappeto erboso o prato >>>

I lavori a maggio nel nostro giardino >>>

I lavori da fare in giardino a marzo >>>

Dicembre: Siamo ancora in tempo per piantare le bulbose a fioritura primaverile >>>

Tanta acqua al nostro giardino >>>

La zinnia: fiori colorati per tutta l'estate >>>

Kerria del Giappone >>>

Arieggiatura del prato >>>