Notizie dal Mondo Attualità

Paul McCartney sarà la stella al concerto per l’incoronazione di re Carlo III

In base a quanto si sostiene sui tabloid inglesi

Print Friendly and PDF

La voce di un sovrano indiscusso della musica mondiale per celebrare l'intronizzazione formale di un re con la corona. Toccherà con ogni probabilità a sir Paul McCartney, 80 anni portati come pochi, essere la star principale del concerto destinato a suggellare a maggio a Londra l'incoronazione solenne del 74enne Carlo III (salito al trono l'8 settembre scorso dopo la morte di sua madre, la regina dei record Elisabetta II): almeno a dar retta alle indiscrezioni raccolte dai tabloid britannici, Sun in primis.

Stando a una delle abituali gole profonde di corte, Buckingham Palace ha già contattato la leggenda dei Beatles e si starebbero solo definendo i dettagli. Sia il re, sia la regina consorte Camilla, che sarà incoronata con lui, considerano la scelta «ideale», ha fatto sapere la fonte, ricordando la familiarità anche personale di sir Paul (come di sua figlia Stella, stilista di fama) con casa Windsor e con Carlo in particolare. Il programma completo delle celebrazioni è ancora coperto da un certo riserbo; mentre - fra i tanti motivi d'attesa - non mancano gli interrogativi sulla presenza o meno del figlio minore del monarca, il principe ribelle Harry, con sua moglie Meghan: figlio che Carlo appare risolutamente intenzionato a invitare comunque dagli Usa, malgrado i veleni familiari rialimentati dalla recente pubblicazione dell'autobiografia bestseller 'Spare'.

Di sicuro si sa comunque l'appuntamento storico - pur più breve rispetto a quello che nel lontano 1953 segnò l'incoronazione ufficiale di Elisabetta con al fianco Filippo - non sarà in tono minore, a dispetto di qualche suggestione iniziale di corte legata al periodo di crisi che il Regno come altri Paesi sta affrontando. A cominciare dalla solennità del rito religioso fissato per il 6 maggio nell'abbazia di Westminster, alla presenza di leader e ospiti d'onore britannici e internazionali: culmine dell'evento incorniciato in tre giornate di festività durante le quali sono previsti fra l'altro banchetti pubblici in giro per l'isola; iniziative con organizzazioni umanitarie patrocinate dalla Royal Family, e un concerto di gala indicato in calendario per il giorno 7. Concerto di cui, appunto, McCartney dovrebbe essere ancora una volta la stella: come già in occasioni di diversi giubilei del lungo regno di Elisabetta.

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
06/02/2023 20:31:31


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Attualità

Kate Middleton, nessuna come lei: il gesto di Re Carlo che dimostra l'affetto per la nuora malata >>>

L'Europa è il continente che si sta riscaldando di più: temperature più alte del doppio della media >>>

Nord America con il naso all’insù: le immagini spettacolari dell’eclissi di sole totale >>>

Gli Usa in allerta, in arrivo un’invasione di migliaia di miliardi di cicale dagli occhi rossi >>>

Oscar, trionfo di Oppenheimer e di Emma Stone che si rompe pure il vestito >>>

Anni di terrore e poi? "Carne rossa utile contro il cancro": lo studio che smentisce l'Oms >>>

"Netanyahu come Hitler e Mussolini". Le parole choc di Erdogan >>>

La Cina punta sui cani robot con mitragliatrice: così prepara la guerra del futuro >>>

L'Europa investe quasi 7 miliardi sull'idrogeno: i tre principali benefici per i cittadini >>>

Vietnam: una 'strada di fiori' per il capodanno lunare >>>