Notizie dal Mondo Attualità

Scuole di Seattle fanno causa ai social media, danneggiano i ragazzi

'Tiktok, Instagram e Facebook devono pagare i danni'

Print Friendly and PDF

Le scuole pubbliche di Seattle hanno intentato una nuova mega causa contro i giganti della tecnologia proprietari di TikTok, Instagram, Facebook, YouTube e Snapchat, accusandoli di essere responabili dei danni alla salute mentale di milioni di ragazzi. Nel documento di 91 pagine presentato in tribunale, riporta Abc news, si sottolinea che dal 2009 al 2019 c'è stato un aumento del 30% degli studenti delle scuole pubbliche della città che hanno rivelato di sentirsi "tristissimi o senza speranza quasi ogni giorno per due settimane o oltre di seguito". In particolare, le scuole accusano i social media di essere responsabili della maggiore diffusione di una serie di patologie tra le quali ansia, depressione, problemi alimentari e cyberbullismo. Non solo: secondo la denuncia tutto questo rende più difficile per le scuole svolgere il loro lavoro di istruire gli studenti costringendole a chiedere il supporto di professionisti della salute mentale, sviluppare piani didattici alternativi e paralleli sugli effetti dei social media, nonché a formare gli insegnanti sul tema. In sostanza nella causa si chiede a tribunale di ordinare alle aziende big tech di risarcire i danni e di pagare per la prevenzione e le cure per l'uso eccessivo e problematico dei social media.

Redazione
© Riproduzione riservata
09/01/2023 06:19:14


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Attualità

Vietnam: una 'strada di fiori' per il capodanno lunare >>>

Cina rimuove massimo scienziato missilistico dal parlamento >>>

Ryanair fatta fuori dalle piattaforme online di acquisto di viaggi: il motivo dell'esclusione >>>

Netanyahu avverte: "Finché sarò premier non ci sarà nessuno Stato palestinese" >>>

L'allarme del FMI: 60% dei lavori saranno travolti da robot e IA >>>

Pescherecci fantasma, tre quarti sono invisibili al tracciamento pubblico >>>

Retromarcia del colosso Hertz sulle auto elettriche: in vendita 20mila veicoli >>>

La regina Margherita di Danimarca annuncia l'abdicazione >>>

Usa, Time sceglie Taylor Swift come "Persona dell'anno" 2023 >>>

Tramonta l'American Dream >>>