Sport Locale Pallacanestro (Locale)

Under14, il laboratorio della Scuola Basket Arezzo

La società aretina fa affidamento su trenta ragazzi del 2007 che andranno a costituire due squadre

Print Friendly and PDF

L’Under14 è il laboratorio della Scuola Basket Arezzo. La società aretina fa affidamento in questa categoria su oltre trenta ragazzi nati nel 2007 che si stanno ora allenando insieme ma che, al momento dell’avvio dei campionati previsto per metà novembre, andranno a costituire le due diverse formazioni dell’Under14 Dunia Pack e dell’Under14 Galvar. La prima militerà nell’importante campionato giovanile d’Elite contro una selezione delle squadre più forti della Toscana, mentre la seconda scenderà in campo nel campionato regionale.

Il compito di allenare entrambe le squadre è stato affidato direttamente al responsabile tecnico della Sba, Umberto Vezzosi, che accompagnerà questo numeroso gruppo nella sua prima reale annata nell’agonismo con il triplice obiettivo di abituarlo ad un metodo di allenamento di alto livello, di favorire la crescita dei singoli atleti e di individuare i principali talenti del vivaio. «La prima fase della stagione sarà una sorta di laboratorio - commenta Vezzosi, - dove tutti i trenta ragazzi giocheranno insieme, si misureranno tra di loro e testeranno nuove modalità di allenamento, con un lavoro propedeutico alla costituzione delle due formazioni che giocheranno nel campionato Elite e nel campionato regionale».

La scelta di dividere gli atleti del 2007 in due squadre è dettata dalle necessità di fornire ad ognuno di loro l’opportunità di giocare con continuità, di esprimere le proprie capacità e di sentirsi importante. In quest’ottica, la priorità di Vezzosi sarà di favorire una crescita tecnica, tattica e, soprattutto, mentale. Il progetto delineato con la Sba, infatti, è di accrescere l’autostima di ogni ragazzo, di responsabilizzarlo e di stimolarlo a dare il massimo per raggiungere un obiettivo, gettando le basi per uno sviluppo caratteriale ritenuto fondamentale per una formazione a 360° che possa portare benefici nella pratica sportiva e, in generale, nella vita quotidiana. «Al ritorno in palestra dopo il lockdown - continua Vezzosi, - ho trovato un gruppo di cestisti maturato, desideroso di tornare a giocare insieme e pronto ad ascoltare ogni mio consiglio, dunque il lavoro svolto finora è risultato particolarmente positivo. Ora attendiamo la metà di novembre per tornare in campo e per disputare due campionati dove incontreremo sicuramente squadre migliori di noi che affronteremo con serenità e con consapevolezza delle nostre capacità: il nostro obiettivo di fine stagione, infatti, non è di essere la squadra più forte ma è di essere la squadra maggiormente migliorata».

Redazione
© Riproduzione riservata
01/10/2020 10:01:23


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Pallacanestro (Locale)

Inaugurazione del campo play-ground “Kobe Bryant” >>>

Il Fratta va avanti nel rispetto delle regole >>>

Rinviato l'esordio in campionato dell' Amen Scuola Basket Arezzo >>>

La Sba schiera due squadre nei campionati giovanili Silver >>>

Anche a Città di Castello arriva lo Special Basket >>>

Castello e Dukes Sansepolcro basket insieme per presentare lo Special Olympics >>>

Proseguono le amichevoli dell’Amen Scuola Basket Arezzo >>>

Torna in campo Venerdì l'Amen SBA di coach Milli contro la Synergy >>>

Amen SBA a Firenze la seconda uscita amichevole sul campo della Legnaia >>>

Under14, il laboratorio della Scuola Basket Arezzo >>>