Motori Auto

BMW X1, con il restyling arriva la versione ibrida con la spina

Il Suv più piccolo del marchio tedesco sarà anche nella versione plug-in

Print Friendly and PDF

Il lifting di metà carriera della BMW X1 corrisponde con l'esordio commerciale, da marzo 2020, di un'importante novità tecnica: la motorizzazione ibrida plug-indenominata “xDrive25e”. Questa versione del Suv bavarese abbina un propulsore turbo a benzina – capace di erogare 125 CV di potenza complessiva e 220 Nm di coppia motrice, non si conosce la cilindrata – collegato alle ruote anteriori a unmotore elettrico connesso all'asse posteriore da 95 CV e 165 Nm. Il veicolo, quindi, offre le quattro ruote motrici e può viaggiare a emissioni zero per circa 50 km: il consumo medio dichiarato dal costruttore ammonta a 2 l/100 km nel ciclo di omologazione Wltp. Al momento, però, non sono stati forniti ulteriori dettagli sulle prestazioni.

Se per l'edizione elettrificata bisognerà aspettare ancora qualche mese, le altre X1 aggiornate sono già disponibili: in Italia i prezzi della vettura – che concorre con modelli come Audi Q3 e Mercedes GLA – partono da 33 mila euro. I designer della marca tedesca hanno lavorano per rinfrescare le forme dei paraurti e dei cerchioni, mentre al frontale spunta una mascherina anteriore più grande e nuovi gruppi ottici a led

Interventi migliorativi pure all'interno dove, oltre alle nuove finiture, spicca un infotainment offerto in tre versioni: con schermo da 6,5 pollici o nei più generosi tagli da 8,8” e 10,25”. A richiesta l'head-up display, che proietta le principali informazioni di guida sul parabrezza. Oltre a quello base, ci sono tre allestimenti fra cui scegliere per conferire all'auto una connotazione più elegante o sportiva: sono denominati Sport Line, xLine e M Sport.

Fra le motorizzazioni figurano il turbodiesel 3 cilindri di 1.5 litri da 116 CV e 270 Nm con cambio manuale o automatico, disponibile sia con trazione anteriore che integrale (il consumo medio oscilla fra 4,1 e 4,4 l/100 km); e il più prestazionale 4 cilindri 2 litri diesel da 150 CV, proposto con le medesime opzioni di trasmissione (consumo medio fra 4,0 e 5,0 l/100 km). Al vertice il 2 litri da 190 CV o 231 CV con cambio automatico otto marce (4,4-5,2 l/100 km). Fra i motori a benzina spiccano il 3 cilindri 1.5 turbo da 140 CV con trazione anteriore e cambio manuale o automatico (5,4-5,9 l/100 km) e il 4 cilindri 2 litri turbo da 192 CV (5,7-6,1 l/100 km).

Notizia e Foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
31/05/2019 16:41:34


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Auto

Porsche: ecco l'elettrica Taycan 4S >>>

Audi Q3 Sportback: il Suv coupé “modellato dalla tecnologia” >>>

Audi Q3 Sportback RS, la più cattiva ha 400 cavalli di potenza >>>

Fiat Panda Trussardi, l’utilitaria sposa la moda italiana >>>

Audi AI:Trail quattro, il fuoristrada ha i droni al posto dei fari >>>

Mercedes GLE Coupé, la seconda generazione del Suv con il codino >>>

La Mini compie 60 anni: la piccola inglese ha rivoluzionato il mondo delle citycar >>>

Bugatti Centodieci, lo sguardo affilato del “mostro” vale 8 milioni di euro >>>

Mazda CX-30 >>>

Pagani Huayra Roadster BC, 800 cavalli per la scoperta da 3 milioni di euro >>>