Opinionisti Maurizio Bragagni

Salviamo il nostro pianeta

L'ambiente da solo può diventare un idolo che uccide i propri figli

Print Friendly and PDF

Caro Domenico,

ti scrivo dalla piattaforma più privilegiata che ci possa essere in questo momento Glasgow Cop 26, dove sono onorato di trovarmi e poter contribuire per un piccolo tratto per quello che mi compete per salvaguardare il nostro pianeta. La grande novità a mio avviso è che non si parla più solo di ambiente, ma di industria, agricoltura, città urbane, pesca, forestazione, emissione Co2, energia, trasporto connesse all’ambiente. Ho visto Ministri dell’Industria e Attività Produttive che hanno anche il portafoglio dell’Ambiente e questo mostra il cambiamento. L'ambiente da solo può diventare un idolo che uccide i propri figli, l’ambiente come habitat dell’uomo e sua coabitazione con gli altri diventa un Eden, e il fatto che molti Paesi abbiano unito tali portafogli mostra l'importanza e l’interesse di operare una rivoluzione a 360 gradi. L’evidenza è che il settore privato è avanti a quello pubblico. La tecnologia è a disposizione, i clienti sono pronti, l’industria vuole fare la sua parte, anche perché ha compreso che non allinearsi significa farsi fuori. I Paesi e i Governi hanno compreso che la rivoluzione verde non si può arrestare e stanno cercando di sostenerla. Qualunque cosa si voglia dire di questo COP26, si è visto un cambiamento, insieme per il nostro pianeta.

Redazione
© Riproduzione riservata
15/11/2021 16:07:50

Maurizio Bragagni

Maurizio Bragagni - Maurizio Bragagni classe ‘75, sposato con 4 figlie, ha frequentato il Liceo Piero della Francesca a Sansepolcro per poi laurearsi in legge. Finiti gli studi entra nel mondo del lavoro all’interno della Tratos di Pieve Santo Stefano, iniziando una carriera ricca di grandi soddisfazioni e traguardi raggiunti. Attualmente oltre ad essere l’amministratore delegato Tratos Uk Ltd è Console Onorario della Repubblica di San Marino in Gran Bretagna, Vice Presidente della Camera di Commercio ed Industria di Londra, Governatore del Regent Group University and College of Uk e Membro del Management Strategy Board (MSB) International Electrotechnical Committee (IEC) a Ginevra. E’ fondatore della Fondazione Esharelife, una organizzazione di beneficenza creata per aiutare alcune delle aree più svantaggiate del mondo. Il Presidente della Repubblica Mattarella lo nomina nel 2018 Cavaliere della Repubblica. E’ un’ imprenditore, editorialista di temi politico ed economici.


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Maurizio Bragagni

Domenico, mi candido a Sindaco? >>>

La mia Italia: come uscire dal caos con una semplice riforma >>>

La destabilizzazione della democrazia >>>

Non possiamo consentire è il cambiamento dello Ius sanguinis >>>

La democrazia >>>

In and Out Club della Marina e dell'Esercito Britannico di cui Il Principe Filippo è il Presidente >>>

Intervista a Shaun Bailey: candidato sindaco di Londra per le elezioni del 2021 >>>

Domenico and I >>>

Attende Domine et Miserere >>>

Continuare a fare business in UK >>>