Notizie Locali Comunicati

La gestione del canile di Lerchi affidata per tre anni all'Enpa

Massetti: "Servizio fondamentale per tutelare salute e benessere degli animali"

Print Friendly and PDF

“L’aggiudicazione del servizio di gestione del canile comprensoriale di Mezzavia di Lerchi rappresenta un contributo fondamentale alla tutela della salute e del benessere degli animali e al contenimento del fenomeno del randagismo nel nostro territorio, aspetti sui quali come amministrazione comunale siamo costantemente in prima linea insieme alle altre municipalità della vallata e all’Usl Umbria 1”. E’ così che l’assessore all’Ambiente Massimo Massetti annuncia che sono state perfezionate nella giornata di ieri le procedure previste dal bando di gara europeo per l’affidamento della gestione della struttura, di cui il Comune di Città di Castello è capofila in base all’accordo di programma sottoscritto con i comuni consorziati di Citerna, Lisciano Niccone, Monte Santa Maria Tiberina, Montone, Pietralunga, San Giustino e Umbertide. La commissione giudicatrice ha completato il procedimento di competenza, concludendo le valutazioni tecniche con la proposta di aggiudicazione del servizio all’Ente Nazionale di Protezione Animali (Enpa) per tre anni, rinnovabili di ulteriori tre. “La continuità nella gestione del canile da parte dello stesso soggetto è un elemento positivo, in considerazione della proficua esperienza di questi anni”, osserva Massetti, che ringrazia la Centrale di committenza del Comune per aver curato con professionalità la procedura di gara. “Nel bando sono stati valorizzati e incentivati gli aspetti della salute, del benessere, della sicurezza degli animali e la promozione dell’affidamento in adozione degli ospiti della struttura”, puntualizza l’assessore, che sottolinea “la novità dell’inserimento della gestione della prima oasi felina dell’Umbria, che, grazie alla generosa donazione del tifernate Luigi Mario Maggiolini Pescari, sarà presto disponibile per accogliere fino a 50 gatti provenienti dal comprensorio che per ragioni specifiche non possono vivere liberi e necessitano di un ricovero protetto e controllato”. Il canile di Mezzavia di Lerchi ospita attualmente circa 300 esemplari, che costituiscono la ricettività massima della struttura. Come annunciato dal sindaco Luciano Bacchetta, nella veste di presidente della Provincia di Perugia, nelle prossime settimane verrà attivata una collaborazione con il servizio Sportello a Quattro Zampe dell’ente, che con circa 400 mila contatti è punto di riferimento per chi ama gli animali e per la promozione di servizi pubblici adeguati alla loro salvaguardia.

Redazione
© Riproduzione riservata
13/08/2019 15:06:19


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Diga di Montedoglio, raccolta firme e nuovo esposto: "Indagate sul terrapieno" >>>

Sansepolcro, presto la riapertura della strada che collega Montevicchi e Germagnano >>>

Aggressione all'autista in Casentino, “Non basta esprimere solidarietà" >>>

Cammino Firenze - La Verna, il sindaco di Chiusi della Verna eletto capofila del progetto >>>

"Dalla Regione Toscana 625mila euro per i Cammini di Francesco" >>>

La Sinistra di Città di Castello dice no alle reti 5G, "Meglio la fibra ottica" >>>

"Tutelare maggiormente i boschi della Valdichiana dalla selvaggia raccolta di funghi" >>>

Politica, Marco Vinicio Guasticchi: il Pd è la mia casa e lo sarà ancora >>>

Rigutino, iniziati i lavori alla scuola primaria >>>

Città di Castello: Bacchetta fa solo propaganda e descrive una città che non esiste >>>