Notizie Locali Economia

Artigianato e innovazione, le imprese e Gal Alta Umbria ci credono

Sono 15 i progetti che usufruiranno di contributi

Print Friendly and PDF

Sono quindici le imprese dell’artigianato artistico e tradizionale che accederanno agli incentivi previsti nel bando del GAL Alta Umbria

Da ieri è in pubblicazione sul sito www.galaltaumbria.it la graduatoria finale dei progetti ammessi a contributo nell’ambito del bando “Alta Umbria smart factory”.  Le quindici imprese dell’artigianato artistico e tradizionale che accederanno ai finanziamenti previsti, per un totale di circa 400.000 euro di investimento al netto dell’IVA, hanno sede nei diversi Comuni dell’Alta Umbria e appartengono a diversi comparti del settore artigiano.

Oltre ai dati economici l’aspetto di maggior rilievo è la volontà delle imprese di puntare sull’innovazione per fare fronte ad un mercato sempre più esigente e globalizzato. I porgetti infatti prevedono l’acquisto di attrezzature multimediali e di macchinari tecnologicamente avanzati in grado di elevare la qualità produttiva.

“Come GAL sentiamo il dovere di rispondere alle esigenze del territorio ed in particolare delle imprese – ha dichiarato la Presidente del GAL Alta Umbria, Giuliana Falaschi. La crisi degli ultimi anni e le difficoltà in cui si sono trovate le piccole realtà imprenditoriali dell’Alta Umbria può essere affrontata grazie a investimenti mirati incentrati sulla capacità di innovazione e sulla promo-commercializzazione dei prodotti. La qualità dei prodotti e dei servizi offerti dalle nostre microimprese è fuori dubbio, pertanto è necessario aiutare le aziende ad attivare dei processi virtuosi attraverso politiche di innovazione e di marketing. In una fase storica così complessa sotto il profilo economico il GAL ha il dovere di favorire la crescita delle imprese e la loro uniformazione alle richieste del mercato; in quest’ottica stiamo già lavorando sui bandi rivolti ai settori del commercio e dell’agricoltura. Le risorse non sono mai sufficienti ma dobbiamo ottimizzarne al massimo l’utilizzo”.

Anche la Vice Presidente Monia Ferracchiato e i Consiglieri Catia Mariani, Giancarlo Acciaio e Luigi Bonucci si sono detti estremamente soddisfatti dell’esito del bando e delle attività di promozione dei settori dell’agroalimentare tipico e dell’artigianato tradizionale sviluppate dal GAL. A tale proposito hanno ricordato che nei prossimi giorni sarà pubblicato anche l’avviso per le manifestazioni di interesse da parte delle imprese agroalimentari e artigianali che intendono partecipare alla edizione 2019 di Artigianato in Fiera (nel mese di dicembre a Milano), la più grande manifestazione fieristica europea incentrata sui prodotti tipici e di qualità.

L’avviso e la relativa istanza di manifestazione di interesse saranno pubblicate nella sezione “Bandi” del sito www.galaltaumbria.it

Per ogni informazione sul bando e sulle altre iniziative del GAL Alta Umbria è possibile contattare lo 0759220034 (Sede di Gubbio) o lo 0758522131 (Sede di Città di Castello).

Redazione
© Riproduzione riservata
10/07/2019 08:52:49


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Economia

Commercio a Sansepolcro, ancora c'è poca abitudine ad acquistare la sera >>>

Saldi estivi, Confesercenti Arezzo: "Sprint di vendite dopo un avvio a rilento" >>>

Turismo in Valtiberina: un 2018 positivo in fatto di arrivi, meno di presenze >>>

Processo Banca Etruria: evidentemente i soldi sono scomparsi da soli >>>

La ex Cose di Lana diventa di Brizzi: sua l'unica offerta entro i tempi >>>

Continua il rallentamento dell’economia toscana, siamo ai confini di una spirale recessiva >>>

Artigianato e innovazione, le imprese e Gal Alta Umbria ci credono >>>

Costo del pane: sui quotidiani locali considerazioni inesatte e fuorvianti >>>

Ex BancaEtruria: accelerare coi rimborsi, anche ai soci >>>

Cantarelli aggiudicata definitivamente a Irina Yordanova >>>