Notizie Nazionali Cronaca

Muore a 26 anni per entrare al rave abusivo alla Sapienza

Francesco Ginese si è reciso un’arteria femorale scavalcando un cancello

Print Friendly and PDF

È finito nel più tragico dei modi l’evento organizzato la notte fra venerdì e sabato alla città universitaria per la Notte Bianca della Sapienza, un party abusivo e privo di autorizzazioni organizzato tra le mura dell’ateneo. Un ragazzo di 26 anni originario di Foggia, Francesco Ginese, è morto dopo essere rimasto gravemente ferito nel tentativo di scavalcare una delle cancellate per entrare al party. Francesco, arrampicandosi sulla cancellata, sarebbe rimasto infilzato e si è reciso l’arteria femorale. Le sue condizioni sono apparse fin da subito disperate e, nonostante un delicato intervento, oggi è morto al policlinico Umberto I. Dai primi accertamenti degli investigatori, sembra che il ragazzo si trovasse in compagnia di un amico quando ha deciso di scavalcare il cancello di viale dell’Università forse per non pagare il biglietto, a sottoscrizione, o evitare la fila all’ingresso principale. Per salvarlo era scattata una gara di solidarietà sui social per la raccolta di sangue. 

Anche sulla pagina Fb della «Notte Bianca» alla Sapienza era stato rilanciato l’appello di amici e conoscenti di Francesco che era iscritto alla Luiss ed era uno studente modello. E ora sono in corso accertamenti della polizia per far luce sull’accaduto e individuare i responsabili del rave abusivo che rischierebbero la denuncia. In Procura in queste ore si indaga per capire cosa è successo e accertare eventuali responsabilità, in particolare di chi doveva garantire l’incolumità dei partecipanti alla festa: al vaglio sia la posizione degli organizzatori della Notte Bianca che di chi ha la giurisdizione sugli spazi dell’ateneo. Ai pm a breve verrà inviata un’informativa anche sulla base delle risultanze dell’attività di monitoraggio e osservazione effettuata quella notte dagli agenti della polizia.

Al momento, secondo quanto si apprende, l’incidente del 26enne sembrerebbe di natura accidentale. Intanto è bufera sulle feste abusive all’interno dell’università. «Rattrista grandemente che nonostante i ripetuti moniti, divieti e denunce a evitare comportamenti non consentiti e rischiosi per l’incolumità, si sia verificato un gravissimo incidente che è costato una giovane vita», hanno sottolineato dalla Sapienza aggiungendo: «Quando l’Ateneo ha notizia dell’organizzazione di eventi non autorizzati provvede sempre, come anche nel caso in questione, a una preventiva formale comunicazione alle autorità di pubblica sicurezza». Mentre Fratelli d’Italia annuncia che depositerà un’interrogazione al Governo «perché - ha affermato la presidente Giorgia Meloni - la Sapienza e tutte le università italiane siano liberate dai teppisti dei centri sociali e riconsegnate agli studenti».

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
23/06/2019 21:35:19


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Caso Cucchi, otto carabinieri rinviati a processo per depistaggio >>>

Bari, immigrati occupano la Basilica di San Nicola: "Basta allo sfruttamento" >>>

Rigopiano, rinviata l'udienza per i 29 morti nell'albergo >>>

Lancia dal balcone la figlioletta e poi si getta: lei muore, lui è grave >>>

Uccide lʼex moglie, si costituisce in carcere a Sanremo: "Non mi pento" >>>

Varese, 23enne precipita dalle cascate del Cittiglio e muore per scattarsi un selfie >>>

Cuginetti travolti da un Suv a Vittoria, morto anche Simone | >>>

Auto in un canale a Jesolo, fermato un romeno per omicidio stradale e omissione di soccorso >>>

Savona, grida "ti ricordi di me?" e poi spara e uccide la ex moglie durante il karaoke >>>

Incidente stradale nel Trapanese, 13enne muore sulla A29: gravi padre e fratellino >>>