Notizie Locali Comunicati

Quale futuro per la Mostra del Cavallo di Città di Castello?

Quando saranno pagati i fornitori che da anni aspettano di vedere saldate le loro fatture?

Print Friendly and PDF

Solitamente nel mese di giugno, in tempi neanche troppo lontani, già erano  definite date e programmi della Mostra del Cavallo  di Città di Castello. Anche le pubblicità di quella che in tempi più lontani era la seconda Mostra d'Italia campeggiavano non solo a Città di Castello ma anche in zone limitrofe e si provvedeva con apposite conferenze stampa a spiegare modalità, novità e attrazioni dell'evento. Dopo la sospensione del 2017 il 2018 era stato un anno di parziale e faticosa ripartenza con un'edizione zero ridimensionata ma caratterizzata dalla novità della location che tagliava di non poco i costi di gestione. Si è provveduto nel frattempo anche a ridefinire la governance con un potenziale ruolo più incisivo destinato ai privati e la nomina del rappresentante del Comune. In sospeso, a settembre scorso, rimaneva il ruolo del Ministero delle Politiche Agricole verso il quale la Mostra vanterebbe un credito di quote non riscosse e che doveva comunque esprimersi riguardo la volontà di rimanere all'interno dell'Associazione. A fine manifestazione era stato preso un impegno formale su un'informativa periodica al Consiglio comunale e alle Commissioni competenti riguardo l'evoluzione delle situazioni sopra esposte. Ad oggi, con il tempo che stringe, solo silenzio. L'interrogazione allegata presentata in data odierna è finalizzata ad avere chiarimenti e auspichiamo rassicurazioni sul futuro della Mostra.

Andrea Lignani Marchesani

Capogruppo FdI Città di Castello

Al Signor Sindaco di Città di Castello

                                                               Oggetto : interrogazione

 

Città di Castello, 12 giugno 2019

Il sottoscritto Consigliere comunale,

                                                                           PREMESSO

che dopo un anno di sospensione si è tenuta nuovamente nel 2018 la Mostra  del Cavallo di Città di Castello

che quella del 2018 è stata considerata una sorta di edizione zero dopo le numerose vicissitudini che hanno caratterizzato la storia della Mostra negli ultimi anni

che la nuova collocazione e la forma ridotta dovevano essere un punto di ripartenza anche al fine di ritrovare espositori e sponsor per una rinnovata forza propulsiva dell'evento

che si è provveduto a ridefinire la governance dell'associazione nominando il rappresentante del Comune di Città di Castello e rideterminando la presenza dei privati all'interno del consiglio direttivo della stessa

che restava da definire la posizione del Ministero delle Politiche agricole sia per quanto concerne i debiti progressi sia per quanto riguarda gli impegni futuri

che ad oggi nulla trapela riguardo data e svolgimento dell'edizione 2019

                                                                      INTERROGA LA S.V.

a) sull'effettivo svolgimento dell'edizione 2019 e, nell'eventualità positiva, sulla data della manifestazione

b) sull'eventuale saldo dei debiti del Ministero delle Politiche agricole e sugli eventuali impegni futuri del medesimo Dicastero

c) sullo stato dell'organizzazione della Manifestazione 2019, su espositori contattati, sponsor disponibili e impegni di enti pubblici a riguardo

d) sulla necessità di audire nelle Commissioni competenti il Consiglio direttivo dell'Associazione al fine di edurre la massima assise cittadina sullo situazione organizzativa, gestionale e di potenziale sviluppo della Mostra del Cavallo di Città di Castello

Il Consigliere interrogante

Andrea Lignani Marchesani

Redazione
© Riproduzione riservata
12/06/2019 11:31:31


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Anas sempre più high tech verso i propri utenti: potenziata la comunicazione web >>>

Città di Castello capitale dell’hi-tech grazie al cid19 della Cmc >>>

Sansepolcro, sconti ai supermercati per chi usa gli eco-compattatori >>>

Arezzo, Giostra del Saracino, soccorsi “mobilitati” >>>

Approvato il bilancio di esercizio 2018 della società che gestisce l'aeroporto dell'Umbria >>>

La Confederazione Cacciatori Toscani apre l’ufficio a Sansepolcro >>>

Città di Castello, rinviata la campagna di disinfestazione contro le zanzare >>>

Badia Tedalda, iniziati i lavori sul metanodotto "Sansepolcro-Rimini" della Snam >>>

Grandine in Valtiberina, sono ingenti danni al settore agricolo >>>

“Foreste d’Arezzo”, un milione di euro per il progetto dell'Unione del Casentino >>>