Notizie Locali Politica

Videosorveglianza: avviato l'iter per le telecamere nel centro storico di Sansepolcro

Il primo stralcio ne prevede 10 nei punti più strategici

Print Friendly and PDF

Occhio vigile e costante nei punti più strategici della città. Avviato l’iter che porterà all’allestimento del nuovo impianto di videosorveglianza nel centro storico di Sansepolcro. “La gara di appalto è di fatto partita – ha dichiarato l’assessore biturgense alla sicurezza, Riccardo Marzi (nella foto) – per cui presto daremo corpo al primo stralcio degli interventi programmati dentro le mura”. Quanto avvenuto di recente, con le vetrate di due pubblici esercizi danneggiate a colpi di mazza, ha reso a maggior ragione necessaria un’operazione sulla quale l’amministrazione comunale aveva da tempo previsto risorse. Un mese fa, è stato approvato il progetto esecutivo per il riaggiornamento dell’impianto già presente dentro le mura: l’importo dell’operazione è di circa 50mila euro, alcuni dei quali finanziati dalla Regione Toscana. Saranno una decina le telecamere che verranno accese e, con molta probabilità, già dalla prossima estate la rete dovrebbe entrare in funzione. In base alle risultanze, verrà poi impostata la fase successiva per individuare intanto quelle che sono le zone più a rischio e comunque per cercare di avere un monitoraggio sempre puntale di ciò che avviene dentro le mura. Rispetto all’esigenza che si pone in periferia e lungo le principali strade di comunicazione, dove fondamentale diventa soprattutto il controllo del movimento veicolare, in centro le telecamere avranno il compito di individuare chi commette atti di vandalismo e di svolgere in primis una funzione deterrente verso chi fosse tentato di rovinare il patrimonio pubblico. Avete già deciso in quali punti piazzare le apparecchiature? “Sì, garantiremo la copertura delle piazze, di via XX Settembre (il corso principale n.d.a.) e le zone ritenute a rischio, cioè quelle in cui si concentra normalmente la “movida”, perché spesso gli atti vandalici sono frutto di uno stato di alterazione causato dall’eccessivo consumo di alcolici”. La rete esterna sta funzionando a dovere? “Il sistema con la lettura targhe si sta rivelando molto efficace: la consultazione è praticamente giornaliera e le nostre forze dell’ordine possono pertanto usufruire di uno strumento alquanto prezioso per il loro lavoro. Positiva anche la collaborazione con il vicino Comune di San Giustino, che si occupa della telecamera posizionata lungo la vecchia 3 bis all’altezza della Dogana, mentre noi facciamo altrettanto con quella che si trova nei pressi del Trebbio, sempre al confine di regione. Un’altra telecamera è stata infine installata sul pannello luminoso a messaggio variabile che si trova sulla corsia nord della E45, prima di uscire per Sansepolcro all’altezza del ponte sul Tevere; ci stiamo ora adoperando per ubicarne un’altra in direzione sud”.

Redazione
© Riproduzione riservata
22/04/2019 21:47:42


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

E45, Morrone: "Dal Decreto Crescita 10 milioni ai danneggiati dalla chiusura del viadotto Puleto" >>>

Catiuscia Marini conferma le dimissioni da presidente della Regione Umbria >>>

Comune di Arezzo: il progetto #Tuttomeritomio >>>

Stiamo assistendo a una fra le campagne elettorali in assoluto più “mosce” di sempre >>>

Torna a riunirsi il Consiglio Comunale di Arezzo >>>

Lavori di messa in sicurezza di tre rotatorie a San Giovanni Valdarno >>>

L’area etrusca di Pieve a Socana torna a splendere grazie ad un progetto di valorizzazione >>>

Stop ampliamento della discarica di Podere Rota: 100mila tonnellate di rifiuti smaltiti >>>

Claudio Ricci si candida a presidente della Regione dell'Umbria >>>

Verini, vergogna per pezzi del sistema sanità >>>