Notizie Locali Cronaca

E45: sotto la lente del professor Modena tutti i progetti del Puleto

In settimana l'altra parte dell'incidente probatorio: si torna sul viadotto

Print Friendly and PDF

Settimana importante in ottica riapertura della E45 anche al traffico pesante. Dopo il sopralluogo di giovedì mattina sul Puleto da parte del professor Claudio Modena insieme ai periti delle parti, il consulente del gip Piergiorgio Ponticelli sta esaminando tutta la documentazione acquisita da Anas in merito al viadotto: progetto di realizzazione e quelli di manutenzione, i dati di portata, interventi vari e tanto altro; solo solamente alcune delle voci che dovranno incrociarsi con le foto e video prodotte durante il sopralluogo utilizzando il by-bridge. Incidente probatorio, quindi, a metà quello che si è svolto la scorsa settimana dove sarebbe emersa la necessità di esami strumentali più approfonditi: insomma, il colpo d’occhio va bene ma occorrono certezze soprattutto sulla consistenza dei materiali. Proprio per questo si aprirebbe la parentesi di possibili carotaggi, da eseguire compatibilmente con le condizioni meteorologiche, oppure prove di carico direttamente sul Puleto con particolari sensori ancora più precisi di quelli già installati. Il prossimo step potrebbe essere proprio la stesura di un programma più definito su quanto fare nel Puleto per arrivare poi alle conclusioni. Un quesito preciso quello che il gip Ponticelli ha formulato al professor Modena a cui dovrà risponde, salvo eventuale proroga, entro il prossimo 26 maggio quando scadranno i 60 giorni dal momento dell’affidamento dell’incarico. E’ una vera e propria corsa contro il tempo per una riapertura completa in tempi accettabili, ma c’è sempre il capitolo sicurezza da rispettare. Lo scorso 16 gennaio la E45 fu interdetta al traffico per un possibile rischio collasso del Puleto, poi riaperta parzialmente 28 giorni dopo al solo traffico leggero con le dovute prescrizioni. La speranza, da parte di tutti ma in particolare dal tessuto economico, è quella che la E45 possa avere un futuro magari con delle date certe, altrimenti il rischio è di finire a picco toccando il fondo.

Redazione
© Riproduzione riservata
16/04/2019 07:56:37


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Castel San Niccolò: cade dal trattore e muore un uomo di 73 anni >>>

Incubo meningite nell'aretino, nuovo caso: colpito un 57enne del Valdarno >>>

Bracconieri calano le reti su Montedoglio, ma i carabinieri forestali arrivano prima >>>

Sansepolcro, il lupo attacca di nuovo: uccise due capre vicino alle abitazioni >>>

Prosegue senza sosta l’opera di controllo dei Carabinieri nel centro storico di Arezzo >>>

Polpette avvelenate a Città di Castello: indagano i carabinieri forestali >>>

E45: camminata di protesta il 27 aprile lungo il tratto inagibile della ex 3 bis >>>

Arresti sanità in Umbria, sequestro di nomi e tracce >>>

Bisarca divorata dalle fiamme in A1: sul posto i vigili del fuoco >>>

Il pomeriggio a bere nel bar, ma la notte rubavano le slot: arrestati due albanesi >>>