Notizie dal Mondo Cronaca

Assange arrestato a Londra da Scotland Yard. Il Cremlino: siano rispettati i suoi diritti

L’Ecuador aveva revocato l’asilo politico al fondatore di Wikileaks

Print Friendly and PDF

Julian Julian Assange, il fondatore di WikiLeaks, è stato arrestato all’ambasciata dell’Ecuador a Londra dopo che il Paese sudamericano gli ha revocato l’asilo politico. Un video dell’agenzia Ruptly mostra il 47enne australiano, barba lunga e manette ai polsi, che viene trascinato fuori dall’edificio da sette agenti che lo portano in braccio. L’uomo prova poi a resistere quando i poliziotti cercano di farlo salire sul furgone dal quale si sente urlare, sembra «Uk must resist», il Regno Unito deve resistere. Al momento dell’arresto Assange aveva in mano un libro di Gore Vidal, e si è presentato come una vittima di Trump: «Il Regno Unito deve resistere a questo attentato dell’amministrazione Trump». «Con una decisione sovrana, l’Ecuador ha revocato lo status di asilo a Julian Assange dopo le ripetute violazioni alle convenzioni internazionali e ai protocolli della vita quotidiana», ha scritto su Twitter il presidente dell’Ecuador, Lenín Moreno. Assange, che da circa sette anni era rifugiato nella sede diplomatica di Quito a Londra, è stato arrestato su richiesta dei giudici di Westminster e si trova al momento in custodia alla stazione centrale di Scotland Yard. Sarà portato al più presto davanti ai magistrati che avevano emesso un mandato di cattura il 29 giugno del 2012, quando l’uomo si rifiutò di consegnarsi spontaneamente alla corte. Su di lui pendeva una richiesta di estradizione dalla Svezia per accuse di molestie sessuali che l’uomo ha sempre negato.

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
11/04/2019 14:28:23


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

È morto a 102 anni George Rosenkranz, il “padre della pillola” >>>

Il villaggio non vuole il festival degli skinhead: comprata la birra che serviva ai partecipanti >>>

Violento terremoto in Indonesia, nessun rischio tsunami >>>

Tentato colpo di Stato in Etiopia: il capo dell’esercito ucciso da una guardia del corpo >>>

Urla, colpi e piatti rotti: furiosa lite nella notte in casa di Boris Johnson >>>

Incendio all'alba in una casa nel cuore di Parigi, 3 morti e 27 feriti >>>

Proteste e oltre 200 feriti in Georgia, si dimette il capo del Parlamento >>>

Incendio in una fabbrica di fiammiferi in Indonesia, morte 30 persone. Anche 3 bambini >>>

Iran, Trump dà il via libera ai raid poi li ferma >>>

Polonia, ubriaco guida un carro armato sovietico e semina il panico >>>