Notizie Nazionali Cronaca

Dopo Michele Placido anche Al Bano finisce nella “lista nera” dell’Ucraina

E' una minaccia alla sicurezza nazionale

Print Friendly and PDF

Il ministero della Cultura ucraino ha inserito anche il cantante Albano Carrisi (Al Bano) nella lista degli individui che considera una “minaccia alla sicurezza nazionale”. La ”black list” è compilata e aggiornata dal ministero della Cultura in base alle richieste del Consiglio di Sicurezza e Difesa nazionale dell’Ucraina, dei servizi di sicurezza ucraini e del Consiglio della Tv e Radio nazionali. Nell’elenco degli “indesiderati” ci sono ora 147 persone, e Albano (Карріззі Альбано) è stato inserito con il numero 48 a decorrere dallo scorso 6 marzo. Il cantante pugliese e Romina Power negli anni Ottanta e Novanta erano famosi anche in Unione Sovietica e lui è un noto sostenitore di Vladimir Putin, per il quale non ha mai nascosto le sue simpatie politiche: nel 2014, dopo uno show tenuto a Mosca, aveva definito le sanzioni alla Russia per il suo ruolo nella crisi ucraina come “inutili e dannose” aggiungendo che «non bisogna darsi la zappa sui piedi, altrimenti se ne vanno via le dita. Bisogna capire l’anima del popolo russo, che ha un amore stupendo per l’Italia». E il cantante pugliese si era anche speso per la politica estera di Putin: «Io sono stato in Urss, la Russia di oggi è diversissima, il cambiamento si vede. Putin poi ha bloccato la guerra in Siria dopo che il buon Obama voleva farla».

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
11/03/2019 14:27:45


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

“I controlli sul Morandi truccati prima della strage”. Cinque indagati, svolta decisiva >>>

Videochat erotiche con calciatori famosi >>>

In mutua per coprire la sospensione della patente: così Ousseynou Sy guidava il bus di studenti >>>

Si accartoccia l’ultimo gradino della scala mobile, paura nella metropolitana di Roma >>>

Milano, sequestra il pullman poi appicca il fuoco: arrestato senegalese >>>

Ex suora condannata anche in appello a tre anni e mezzo per violenza sessuale >>>

Tangenti per lo stadio della Roma, arrestato il presidente del consiglio comunale del 5 Stelle >>>

Silvio Berlusconi operato per un’ernia, intervento riuscito >>>

Depistaggi su Cucchi: rischio processo per 8 carabinieri >>>

Morte Fadil, sentito in procura il direttore sanitario dell’Humanitas >>>