Notizie Locali Cronaca

Arezzo, scoperto e denunciato dalla Guardia di Finanza un falso medico

Socio di una carrozzeria e allo stesso tempo "naturopata"

Print Friendly and PDF

Dalla tuta blu di carrozziere al camice bianco di medico, un passaggio apparentemente arduo ma, di fatto, realizzato da un soggetto aretino. Le Fiamme Gialle di Arezzo, al termine di delicate indagini, hanno scoperto un soggetto che, oltre ad essere socio di un’attività di carrozzeria e di commercio di autovetture, esercitava anche la professione di “naturopata”, disciplina che una legge della Regione Toscana inserisce tra quelle cosiddette del “benessere e bio-naturali”, da considerarsi quindi non medica né paramedica, non erogabile dal servizio sanitario, ed avente quali unica finalità quella dell’educazione, della prevenzione e del benessere della persona. Le indagini dei finanzieri del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Arezzo, condotte con l’esecuzione di perquisizioni domiciliari e l’audizione di numerosi “pazienti”, hanno permesso, invece, di acclarare una vera e propria attività medica posta in essere dall’indagato, con tanto di visita e raccolta dell’anamnesi dei pazienti, anche mediante l’esame di referti di laboratorio o altri esami clinici, pure invasivi, fino alla prescrizione di farmaci. Tra i destinatari delle prestazioni “mediche” vi erano ignari pazienti affetti anche da patologie gravi, ai quali venivano fornite indicazioni per la cura degli effetti collaterali delle terapie farmacologiche cui erano sottoposti. Di fondamentale importanza, per la ricostruzione dei fatti, sono state proprio le dichiarazioni raccolte dagli “assistiti”. I titoli accademici che il professionista si vantava di possedere risultavano essere stati rilasciati da Università, italiane ed estere, non riconosciute dall’ordinamento nazionale. Per tale ragione, il soggetto è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Arezzo per il reato di “abusivo esercizio della professione medica”. Il servizio, svolto in stretta sinergia con la locale Procura della Repubblica, rientra tra le attività poste in essere dalla Guardia di Finanza a tutela della salute dei cittadini.
 

Redazione
© Riproduzione riservata
11/02/2019 15:03:44


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Tre persone denunciate per un incendio boschivo nel Comune di Castelfranco Piandiscò >>>

Rapina banca Pistrino, telecamere comunali non funzionanti >>>

E45: il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, torna a Pieve Santo Stefano >>>

Città di Castello, rimosso l'ordigno bellico ritrovato nel muro del duomo >>>

Caso Guerrina: la Cassazione conferma i 25 anni a padre Gratien Alabi >>>

Chiesa tifernate in lutto: è morto a quasi 92 anni monsignor Celestino Vaiani >>>

La polizia arresta cinque persone responsabili di furti di escavatori e trattori >>>

Caso Guerrina: oggi la Cassazione decide su Padre Gratien Alabi >>>

Umbertide, 40enne pugliese denunciato per accattonaggio molesto >>>

Tragedia a Indicatore, 80enne muore investito dal treno >>>