Notizie dal Mondo Politica

Varsavia, il primo politico gay sfida la Polonia conservatrice

Robert Biedron fonda un nuovo partito

Print Friendly and PDF

Alla testa del suo partito per portare la Polonia “fuori dal Medioevo” e sfidare i conservatori. L’ex sindaco di Słupsk, 42 anni, europeista, primo politico gay dichiarato della Polonia e attivista Lgbt, ha festeggiato davanti a una folla di migliaia di persone radunate a Varsavia la nascita di Wiosna (Primavera) che vuole offrire un’alternativa al partito conservatore al potere Diritto e giustizia (PiS), e all’opposizione - troppo vicina alla classe imprenditoriale -, Piattaforma Civica (PO). Lui ha messo subito in chiaro che vuole continuare «il lavoro interrotto di Adamowicz», il sindaco progressista ucciso a metà gennaio da un giovane con problemi mentali, ma simpatizzante del partito ultraconservatore PiS. Un delitto nato nel «crescente clima d’odio in un Paese sempre più polarizzato».

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
05/02/2019 14:34:10


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Dossier Mueller: la Russia ha cercato di interferire con le presidenziali Usa >>>

Multe Ue per i partiti che violano i dati personali per fare propaganda >>>

Spagna, in campagna elettorale i comizi entrano in carcere >>>

Germania, il 20% dei tedeschi vuole cancelliere il verde Habeck >>>

Brexit, l’Ue concederà la proroga a Londra >>>

L’Algeria prova a ripartire da Bensalah, ma la rabbia non si placa >>>

Trump licenzia il ministro donna responsabile della politica sui migranti >>>

Gli Usa all'Italia: “Mosca sfrutta il disagio per condizionare il voto” >>>

Brexit, Theresa May chiede all’Ue un rinvio fino al 30 giugno >>>

Orban non andrà all’incontro dei sovranisti di Salvini >>>